NEWS Letto 1945  |    Stampa articolo

Rifiuti. Il Comune adempiente con l'Arpacal

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Sono complessivamente 162, pari al 40% su un totale di 404, i Comuni della Calabria che hanno sinora trasmesso al Catasto regionale rifiuti presso l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente della Calabria) le schede per la quantificazione dei rifiuti urbani e rifiuti differenziati per l’anno 2018. Il termine di scadenza per l’invio delle schede era stato fissato al 5 maggio. Tali dati, come ogni anno, saranno elaborati per realizzare il Report regionale rifiuti, documento ufficiale che fotografa lo stato dell’arte nella diffusione, comune per comune, della raccolta differenziata in Calabria. Per la provincia di Cosenza hanno trasmesso già la scheda 84 comuni su 150, tra cui il Comune di Acri che, come risaputo, ha raggiunto il 60% di differenziata. I Comuni calabresi, oltre a inviare i dati suddivisi per categoria merceologica e quindi per codici EER (nuova denominazione dei vecchi codici CER), dovranno indicare le piattaforme presso le quali hanno effettivamente consegnato quella tipologia di rifiuto differenziato, ciò permetterà controlli incrociati più efficaci ed una speditezza maggiore nella verifica dei dati trasmessi dai Comuni. Tornando alle schede, ecco l’elenco dei Comuni che della provincia di Cosenza che hanno sinora inviato le schede. Acquaformosa, Acri, Altilia, Altomonte, Amantea, Belvedere Marittimo, Bianchi, Bisignano, Buonvicino, Calopezzati, Campana, Canna, Carolei, Castiglione Cosentino, Castrolibero, Celico, Cetraro, Civita, Colosimi, Corigliano Calabro-Rossano/Area Urbana Corigliano, Cropalati, Crosia, Dipignano, Francavilla Marittima, Frascineto, Fuscaldo, Grimaldi, Laino Borgo, Lappano, Longobucco, Luzzi, Malito, Marano Marchesato, Marano Principato, Marzi, Mendicino, Montalto Uffugo, Mormanno, Mottafollone, Oriolo, Orsomarso, Paludi, Panettieri, Paola, Parenti, Paterno Calabro, Pedivigliano, Pietrapaola, Praia a Mare, Rende, Roggiano Gravina, Rose, Rota Greca, Rovito, San Basile, San Cosmo Albanese, San Demetrio Corone, San Donato Di Ninea, San Fili, San Giovanni In Fiore, San Lorenzo Bellizzi, San Lorenzo Del Vallo, San Marco Argentano, San Nicola Arcella, San Pietro In Amantea, San Pietro In Guarano, Santa Caterina Albanese, Santa Domenica Di Talao, Santa Maria Del Cedro, Santa Sofia D'Epiro, Saracena, Scala Coeli, Scalea, Scigliano, Serra D'Aiello, Spezzano Albanese, Spezzano Della Sila, Terranova Da Sibari, Terravecchia, Torano Castello, Tortora, Trebisacce, Villapiana, Zumpano.

PUBBLICATO 22/05/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 814  
Verso le regionali... Ad iniziare dal Santuario di Sant’Angelo
Quando ce l’hanno riferito, persone credibili, non volevamo crederci. Non tanto per aver presenziato, venerdì 30 scorso, alla Santa Messa in onore di Sant’Angelo quanto, piuttosto, alla opportunità o ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1121  
Covid19, la situazione in Provincia di Cosenza. Criticità nella Presila
L’Asp di Cosenza ha aggiornato il numero totale dei nuovi positivi a 62 e non 68. Di questi 50 rilevati tra area urbana, comuni della Valle del Crati, Presila e Savuto. La maggior parte dei nuovi ...
Leggi tutto

ENOGASTRONOMIA  |  LETTO 233  
Easy ‘Nduja: La ‘Nduja di Spilinga, fashion ed erotica
Uno dei cibi più noti e caratteristici della Calabria è la ‘Nduja, un salume leggermente piccante che presenta la peculiarità di poter essere spalmato. Oggi, noi di Acri in Rete, abbiamo intervistato ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 407  
Cammina Italia, per riabitarla
Grazie all’Associazione Siluna, partner della Casa della Paesologia che vede in Franco Arminio.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 189  
Maca, da sabato 31 la mostra di Saladino
A partire da sabato 31 ottobre 2020, ospitata al Maca (Museo Arte Contemporanea Acri), è visitabile la mostra personale del Maestro Antonio Saladino, uno dei più raffinati e colti interpreti ...
Leggi tutto