POLITICA Letto 2901  |    Stampa articolo

Politica. Rivisitazione della giunta e nuovo consiglio comunale?

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
La quadra è stata trovata. Forse. Più sì che no.
Il sindaco Capalbo e la sua maggioranza si sarebbero messi d’accordo sul nuovo esecutivo.
Rispetto alle nostre indiscrezioni ed anticipazioni di qualche giorno fa, cambia poco.
Ma quel poco è davvero interessante.
Intanto apprendiamo da un possibile nuovo assessore che per lui non ci sarà spazio nel nuovo esecutivo; si tratta di Franco Gencarelli che nei giorni scorsi, attraverso una nota che ci fatto pervenire, ha comunicato di non essere tra i cinque nuovi collaboratori del sindaco.
Ne prendiamo atto, ma l’amico Gencarelli saprà che le nostre erano solo indiscrezioni, avallate da informazioni affidabili che confermavano una possibile sua entrata nella giunta e di vari contatti.
Probabilmente l’operazione non è andata in porto e più avanti scriveremo i motivi.
Guardiamo al futuro e vediamo chi resta, chi entra e chi esce.
Dovrebbero restare Emanuele Le Pera e Francesca Abbruzzese, rispettivamente assessori alla sanità ed al bilancio, Rossella Iaquinta e Giuseppe Giudice, non sappiamo se dimissionari o se, invece, il sindaco gli revocherà la delega, non troverebbero posto nella nuova giunta.
Ora le grosse novità.
Luigi Cavallotti, attuale consigliere comunale di Movimento Acri Democratica, dovrebbe occupare uno scranno all’interno dell’esecutivo e se ciò dovesse accadere il suo posto in consiglio sarebbe preso da Natale Viteritti, già assessore e dimissionario quasi un anno fa.
Sarebbe nominato un altro consigliere comunale; si tratta di Franca Sposato, attuale capogruppo Pd e, quindi, entrerebbe in consiglio comunale, Ines Straface.
Infine, per l’assessorato al bilancio si fa il nome di Mario Bonacci, attuale consigliere comunale in quota Mdp Leu, oramai organico al centro sinistra e presente nel nuvo Governo Conte con il ministro Speranza.
Il suo posto in consiglio comunale sarebbe occupato dal primo dei non eletti, ovvero Mario Romano.
Nuova giunta e, quindi, nuova assise con l’ingresso di Viteritti e Romano.
E’, oramai, questione di ore e, naturalmente, ci sarà anche una ridistribuzione delle deleghe.

PUBBLICATO 09/09/2019 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 196  
Una rotonda sul mare...
Se c’è una un’espressione che negli ultimi sei anni abbiamo sentito ripetere fino allo sfinimento è certamente questa:“Siamo un Comune in dissesto”. Questa frase ha riempito la bocca di molti politic ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 293  
Rotary, Rita Coschignano è il nuovo presidente
Sabato pomeriggio, in in diretta zoom dalle ore 18,30, presso la sede del Rotary club di Acri, c’è stato il passaggio delle consegne tra il presidente dott. Paolo Caravetta e la professoressa Rita Cos ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 261  
Diamo a Cesare quel che è di Cesare
Ho letto l'articolo del signor Garotto e volevo fare direttamente i miei complimenti, non è come si dice un articolo portatore di belle e buone notizie ma il suo contenuto mette a nudo quello che è lo ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 400  
Essere
Termine filosofico ed empirico che ha preso spesso piede tra le svariate scelte.... ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1216  
Politica, l’opposizione incalza e boccia su tutti i fronti l'amministrazione Capalbo
Bocciatura per il sindaco Capalbo. Sia dal punto di vista politico che amministrativo. Arriva dai consiglieri di opposizione nel corso di una conferenza stampa trasmessa in diretta sulla nostra pagi ...
Leggi tutto