NEWS Letto 4499  |    Stampa articolo

Covid 19. Il sindaco ordina la (ri) chiusura dei bar

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Come un fulmine a ciel sereno arriva l’ordinanza n° 506 del sindaco Capalbo e che riguarda l’emergenza Covid 19.
Da domani 9 Maggio, e fino a domenica 17, l’attività dei bar, sia da asporto che a domicilio, è sospesa.
Evidentemente, qualche attività non ha rispettato le regole, soprattutto per quanto riguarda il divieto di assembramento, l’installazione di tavoli e le modalità di vendita.
Si ricorda che il sindaco è la massima autorità sanitaria di una città e che, in questi casi, può anche adottare misure più restrittive rispetto a quelle emesse dal Governo.

- scarica l'ordinanza

PUBBLICATO 08/05/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 429  
Abbandono di rifiuti nel Parco Varrise. Individuati e sanzionati
Incredibile ma vero. Sebbene i frequenti appelli a rispettare le regole ed a non inquinare, le multe salate e la tele vigilanza.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 225  
Nonno mi porti al Museo!
In Italia la festa dei nonni cade il 2 ottobre, perché la Chiesa cattolica celebra il giorno dedicato agli Angeli Custodi: una scelta non casuale! ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1292  
Arrivederci Compagno...
Domenica l'insolita fredda giornata di settembre è stata resa ancor più malinconica dalla notizia della dipartita di uno dei pilasti della vera sinistra acrese, il Compagno Angelo Falcone, noto come “ ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1035  
Paolo Lorelli coordinatore di Studenti per le libert@
Il nostro giovane concittadino, Paolo Lorelli, assumerà un nuovo ed importante incarico. Il Presidente nazionale di “Studenti per le libert@”, Giuseppe Romeo, lo ha nominato coordinatore della suddet ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1278  
Asp, 500 milioni di debiti. 60 mila euro di fitti ad Acri
Pare che negli ultimi 10/20 anni, l’Asp abbia pensato più a spendere per fitti passivi, a fare clientelismo, a dare incarichi legali e cariche dirigenziali, onerose e spesso inopportune, piuttosto ...
Leggi tutto