SPORT Letto 1315  |    Stampa articolo

Fc Calcio Acri. Il titolo sportivo è salvo

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Settimana di passione quella che è appena passata per la compagine rossonera dell'Fc Calcio Acri.
Dopo qualche settimana di silenzi, abbiamo deciso di “parlare” e dire la nostra, facendolo con umiltà, rispetto verso i colori che rappresentiamo, ma anche con un pizzico di “rivalsa”.
Iniziamo dalla cosa prettamente formale e che sicuramente interessa la maggioranza dei tifosi: la F. C. Calcio Acri resta ad Acri.
In queste settimane – continua il comunicato rossonero – avevamo pensato di andare a fare calcio in altre città, ma non perché non non meritavamo Acri, ma perché forse Acri per un attimo si è quasi dimenticata di noi. Succede così, è come quando stai con tua moglie da 30 anni e ti passa davanti una bella donna, per un attimo resti accecato, ma è solo questione di un attimo, perché di tua moglie ne sei innamorato.
Cercando altri lidi, dove fare calcio ESCLUSIVAMENTE per passione, abbiamo cercato allo stesso momento, di farci da parte, per dare spazio a chi avrebbe portato il calcio che conta ad Acri, così invece non è stato, e per evitare che una delle piazze più importanti del calcio dilettantistico possa restare senza calcio abbiamo deciso di fare un passo indietro e mettere a disposizione degli acresi che ancora credono ai colori rossoneri il titolo sportivo.
La gratitudine nella vita non esiste, figuriamoci nel calcio, e nonostante in queste ultime settimane siamo stati spesso screditati e quasi messi da parte, crediamo di poter chiaramente dimostrare di avere la giusta serietà e un attaccamento ai colori rossoneri superiore a tanti altri pseudo dirigenti e/o presidenti, che nelle ultime settimane sono andati molto vicini a far scomparire il calcio ad Acri.
Non vogliamo essere ringraziati da nessuno, ma vorremmo che almeno in questa occasione il progetto possa trovare quella giusta continuità che merita.
Il futuro della società, – continua ancora il comunicato rossonero – e l’iscrizione al prossimo campionato di Promozione dipendono adesso dalla volontà e dal supporto di alcuni dirigenti acresi che ora si sono avvicinati.
Anche il Comune, nel massimo delle possibilità dovrà dare il supporto alla crescita del calcio, sia dal punto di vista sportivo, che sociale ad Acri.
Per chiudere in “simpatia” ed usando il dialetto acrese: Chin dassa la via vecchia ppè lla nova… “

PUBBLICATO 19/07/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2033  
Ospedale e Covid19. Il responsabile di chirurgia si dimette? 'Ritengo esautorato il compito assegnatomi'
La realizzazione del reparto Covid19, all’interno del Beato Angelo, ha, inevitabilmente, innescato un acceso dibattito. Sull’argomento sono interventi associazioni, consiglieri regionali ed addirittu ...
Leggi tutto

LETTERA APERTA  |  LETTO 200  
Grazie!!!
Questa e l’unica interiezione che si adopera per esprimere riconoscenza, gratitudine verso una famiglia che nel suo dolore ha pensato a noi volontari del soccorso. ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 60  
Avis: donazione periodica del sangue
Si comunica a tutti i donatori e a chiunque volesse donare il sangue che sabato 5 dicembre 2020 dalle ore 07:30 alle ore 11:00 presso la nuova sede di avis comunale Acri in via Francesco Maria Greco, ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 656  
Focus. La pillola verde. L'ombelico di Venere
Etnobotanica e suggestioni nel borgo antico, strada di Santu Dinardu, per parlare di una pianta nota come l’ombelico di Venere, utilizzata in cosmesi ed in cucina. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1018  
L'insostenibile ipocrisia dell'amministrazione Capalbo
La dibattuta questione inerente alla tematica dell’ospedale, improvvisamente accesasi in periodo di piena campagna elettorale, ha fornito un comodo assist al classico politico di turno, ...
Leggi tutto