EDITORIALE Letto 1002  |    Stampa articolo

I fatti della settimana. La politica litiga, i pazienti soffrono, gli elettori aspettano

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Non è la prima volta, e non sarà l’ultima, che assistiamo a litigi ed a botte e risposte tra chi governa e chi è all’opposizione. Nel frattempo, però, i problemi restano. Nella settimana appena trascorsa, la sanità, ed in particolare l’ospedale Beato Angelo, è stata terreno di scontro tra amministratori locali e regionali. Noi ci siamo informati anche presso addetti ai lavori e, in effetti, alcuni servizi del presidio o sono sospesi o funzionano a singhiozzo. Ci risulta, inoltre, che anche nella settimana appena passata molti cittadini-pazienti sono stati costretti a rivolgersi a strutture private (distanti due ore e dove lavorano medici in quiescenza del Beato Angelo) anche per interventi chirurgici di lieve entità e durata. Non è né normale né giusto, per cui ben vengano il dibattito e gli incontri tra amministratori e dirigenti Asp (con la speranza che non si dimettano). Nei contorti meandri della sanità, ha deciso di entrarci anche un consigliere comunale di opposizione, immediatamente redarguita e mortificata, da un collega di maggioranza, peraltro addetto ai lavori. Quello che ci ha colpito, oltre ai contenuti del dibattito, è che il consigliere di minoranza, già candidata a sindaco nel 2017, in questa mini battaglia è stata lasciata sola, abbandonata, non solo dai colleghi di banco in assise ma anche dal suo partito. Nessuna discesa in campo e nessuna difesa da parte di nessuno. Il consigliere si è allontanata o il partito l’ha scaricata? Verso le regionali. La notizia, che circola con insistenza, è che, probabilmente, il voto slitterà ancora; da aprile a giugno se non addirittura a settembre. Ciò favorirebbe il centro sinistra, oggi in netta difficoltà. Al momento i candidati ufficiali sono tre; Occhiuto per il centro destra, che sembra in vantaggio, De Magistris per il civismo, che potrebbe essere la vera sorpresa e Irto per il centro sinistra. A livello locale, ad oggi un solo candidato; Loredana Barillaro con De Magistris e Tansi. Anche l’ex sindaco Tenuta, a sostegno di Occhiuto, sembra essere molto tentato. Tenuta, qui, può contare su un discreto numero di consensi, una serie di combinazioni (lista forte e con quorum e voti al di fuori di Acri) potrebbero mandarlo a palazzo Campanella. Anche la maggioranza che sostiene il sindaco Capalbo, ovvero il centro sinistra (Pd, Leu, Psi) dovrebbe essere presente con un proprio candidato (lo ha affermato, di recente, il presidente del consiglio, Gencarelli), a meno che non decida, come fatto nel 2020, di sostenere candidati estranei al territorio (Aieta, Guccione, Bevacqua) ma non essendo della partita per due volte consecutive non è un bel segnale politico. Un’ultima cosa la vorremmo dire a chi ricopre ruoli politici ed amministrativi, a chi scimmiotta ed a chi provoca, gli amministratori passano, i cronisti restano. Buona domenica.

PUBBLICATO 21/02/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 447  
Periodo di organici: allo Julia un incremento delle iscrizioni del 10% ed un nuovo indirizzo
Alle prese con la determinazione degli organici di Istituto, lo Julia tira le somme delle iscrizioni e calcola un incremento del 10% della popolazione scolastica rispetto allo scorso anno ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 664  
Ufficiale. Elezioni rinviate
Il Consiglio dei ministri ha rinviato con un apposito decreto legge le elezioni amministrative, regionali e suppletive per Camera e Senato, previste nel 2021, al periodo compreso tra il 15 settembre e ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 964  
Lettera aperta al Sindaco di Acri
Le sarei grato se volesse prendere in considerazione la proposta e, comunque, esprimere il suo punto di vista in nome dei superiori interessi della nostra collettività. ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 677  
Focus. Nel museo del Risorgimento
Con il prof. Giuseppe Scaramuzzo, già docente di storia e filosofia, presidente del museo, abbiamo parlato della sua importanza e dei suoi contenuti. Non un semplice luogo da visitare ma punto di inc ...
Leggi tutto

CULTURA  |  LETTO 300  
E' uscito Conosci Cosenza
E’ da oggi disponibile “Conosci Cosenza: itinerario guidato nella città storica” percorso nella città dei bruzi realizzata da Piero Carbone, giornalista pubblicista. Il lavoro, ...
Leggi tutto