OPINIONE Letto 1119  |    Stampa articolo

Lettera aperta al Sindaco di Acri

Foto © Acri In Rete
Vincenzo Rizzuto
condividi su Facebook
Caro Sindaco,
come amico, ma anche come appartenente alla Comunità acrese a cui sono stato sempre legato, a proposito della carenza di loculi cimiteriali, vorrei portare alla sua attenzione una mia vecchia idea per risolvere il problema per almeno altri decenni; dico vecchia idea, perché l’avevo portata pure in Consiglio comunale quando, alcuni decenni fa, ne facevo parte come rappresentante di minoranza e si era presentato la medesima carenza.
L’idea consiste in una piccola modifica del regolamento cimiteriale, con la quale deliberare la possibilità per il privato di sopraelevare le tombe fino a tre piani da terra, al posto degli attuali due.
Ogni famiglia così potrebbe con minima spesa risolvere il problema senza oneri per il Comune.
Tutto questo non è affatto impossibile, se si pensa che altri comuni, come Rossano, San Giovanni in Fiore e tanti altri consentono ai privati di andare ben oltre i tre piani proposti.
Le sarei grato se volesse prendere in considerazione la proposta e, comunque, esprimere il suo punto di vista in nome dei superiori interessi della nostra collettività.

PUBBLICATO 04/03/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 909  
Lezioni di incoerenza politica
Nel comunicato intitolato “Cose fatte e obiettivi raggiunti in questi due anni a supporto dell’Amministrazione Capalbo”, lo schieramento politico locale di Articolo Uno esalta e millanta, a più ripres ...
Leggi tutto

LETTERA  |  LETTO 890  
In ricordo di Emilia Bifano
Ho conosciuto Emilia, prima che nella scuola materna di via Pastrengo, dove prestava servizio come collaboratrice, nel mio quartiere di nascita, Casalicchio, in cui anche lei abitava nei lontani anni ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1153  
Dipendente comunale non può incassare la pensione. L’amministrazione comunale chiarisce
Nelle scorse ore ci siamo occupati della vicenda di G.S., l’operaio del comune che, sebbene sia andato in pensione già da qualche mese, non la può incassare perché non ha raggiunto i contributi pensio ...
Leggi tutto

LIBRI  |  LETTO 292  
Alarico. Esce il libro “ Alarico, barbaro, cittadino romano e cristiano”
Dopo anni ed anni di ricerca, il geologo Giuseppe Rota, ha deciso di pubblicare un libro su Alarico, re dei visigoti morto a Cosenza e sepolto, secondo alcune testimonianze, nel fiume Busento ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1802  
E’ andato in pensione ma non la può incassare. Di chi la colpa? Comune o regione?
Sebbene sia andato in pensione già da qualche mese, G.S. di Acri, non la può incassare. Gli mancano, infatti, i cosiddetti contributi figurativi che gli permettono di raggiungere il minimo ...
Leggi tutto