NEWS Letto 2321  |    Stampa articolo

Fondi per la disabilità. La parola ai genitori

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Non è la prima volta che Acri in rete solleva ed affronta questioni che interessano la comunità e le fasce più deboli.
In questo caso abbiamo dato la possibilità di far conoscere ancora meglio l’associazione Raggio di sole ed il Centro diurno Pierino Tricarico.
Dopo gli interventi del sindaco Pino Capalbo e del presidente dell’Associazione, Coschignano, raccogliamo la voce dei genitori delle persone disabili.
E’ la prima volta che come genitori e soci dell’associazione Raggio di sole vogliamo esprimere alcune considerazioni per difendere e tutelare i nostri figli nonchè la sede e chi ha contribuito a far nascere l’Associazione
Raggio di sole è un associazione di genitori con figli disabili, ed oggi dice basta e si dissocia da ogni polemica che si è venuta a creare intorno ad essa.
In realtà è una casa perché per i nostri figli rappresenta una seconda famiglia, qui loro trovano gli spazi necessari ad esprimere le proprie potenzialità e stanno bene, sono amati e rispettati.
Per questo noi non permettiamo a nessuno, soprattutto a chi non ci conosce e che non vive la nostra situazione, di formulare giudizi.
I nostri figli conoscono i colori dell’arcobaleno, il giallo del sole, l’azzurro del mare, il verde della speranza e non li associano ai colori della politica, non esprimono giudizi ma, soprattutto non hanno pregiudizi, abbracciano tutti e chiedendo solo amore e rispetto. Pierino Tricarico gettò le base di questa Associazione ed a lui questo centro è dedicato.
Sin dal inizio sentì la necessita di avere una struttura che si occupasse di persone con disabilità, che desse anche un sollievo alle famiglie.
Valentino Coschignano
da subito lo affiancò dedicando tutto il suo tempo libero, mettendo a disposizione tutte le sue competenze in materia, caricandosi di tante responsabilità, e lo ha fatto in maniera onesta e precisa, tale che noi la definiamo maniacale.
Per questo noi genitori gli siamo infinitamente grati e lo sosteniamo e lo affianchiamo in tutto e per tutto!
Grazie a lui se oggi ad Acri abbiamo un centro diurno che funziona con metodo, programmazione e che guarda al futuro dei nostri figli.
Tutto questo lui lo ha fatto senza alcun interesse personale, trovando nella mission dell’associazione le motivazioni per andare avanti.
Teniamo a sottolineare che nessuno dei soci/genitori ha mai dichiarato di aver incontrato il sindaco per lamentarsi del suo operato.
Compito dell’Associazione in questi anni è stato quello di contribuire a creare un ambiente idoneo per migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità attraverso percorsi di inclusione sociale che avviene concretamente solo se si crea sinergia e collaborazione tra famiglie, operatori pubblici e del privato sociale e istituzioni.
Solo cosi le persone con disabilità possono sentirsi accolti nonostante le difficoltà, la disabilità diventa non più un peso ma una risorsa per la nostra collettività.
Con queste poche righe diamo il benvenuto a tutti coloro che vogliono confrontarsi con noi, con le nostre esperienze e con i nostri vissuti, siamo pronti e aperti ad un dialogo sereno e costruttivo attraverso il quale migliorare la rete di servizi e la qualità di vita delle persone con disabilità.
Ringraziamo ancora Valentino per il lavoro fatto fino ora e per la sua onestà sulla quale nessuno ha dubbi, ringraziamo le istituzioni per l’impegno che ci mettono nel darci risposte, gli operatori che lavorano con passione, la collettività per la vicinanza e l’affetto che non ci fanno mai mancare.
L’augurio è che questa struttura diventi una rete più ampia e sinergica, un piccolo gioiello per la nostra città e possa dare sempre più risposte alle famiglie costruendo quei servizi necessari per il dopo di noi
!!"

PUBBLICATO 16/08/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1033  
Maggioranza e minoranza ballano insieme?
Sinistra Italiana è fortemente preoccupata per l’assenza di un progetto politico complessivo in tutti gli ambiti amministrativi che riguardano la nostra città. Ci pare che ogni tanto ...
Leggi tutto

FAVOLE  |  LETTO 550  
La dolce F.
Tanto tempo fa una giovane madre egoista e viziata non tollerava che la bimba avuta fosse splendida e intelligentissima cosicché la abbandonò. Per giustificarsi con la suocera, ...
Leggi tutto

LIBRI  |  LETTO 429  
L’insegnamento dell’educazione sessuale per la prevenzione della pedofilia
Non se ne parla mai abbastanza, ma nulla sembra essere abbastanza, non passa giorno senza sentire tristi notizie che riguardano la violenza, spesso sulle donne e sui bambini ed è per questo ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 607  
Basta crederci
Si è giocato ieri il secondo turno di Coppa Italia di calcio a 5. In Puglia i ragazzi del Città di Acri contro Il Diaz Bisceglie, hanno subito una sconfitta che brucia. Se il risultato  non ha sorriso ...
Leggi tutto

TRADIZIONI  |  LETTO 1267  
Carnevale tra allegria ed inquietudine
Nella Firenze Mendicea del '400, il periodo di Carnevale si apriva il giorno dell'Epifania con il fastoso corteo dei Magi, a cui seguivano le sfilate dei carri carnascialeschi ...
Leggi tutto