NEWS Letto 2726  |    Stampa articolo

Recupero immobili di via Padula. Dalla Regione 500 mila euro

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Ce ne siamo occupati giusto un anno fa. Degli immobili comunali di via Padula e di piazza Marconi, o meglio delle loro condizioni precarie e pericolose. Situati nel cuore del centro storico, in cui sono presenti uffici e negozi, negli anni passati questi immobili hanno ospitato varie attività commerciali (pescheria, merceria, edicola), punto di riferimento per i cittadini. Da quasi venti anni i suddetti locali sono abbandonati e pericolanti. Il comune, partecipando ad un a manifestazione di interesse, sarà beneficiario di ben 500 mila euro per “la rigenerazione urbana” degli immobili. Una buona notizia non solo per la messa in sicurezza ma anche per un’eventuale richiesta di possibili fruitori che qui, zona storica e frequentata, hanno intenzione di investire e lavorare.

PUBBLICATO 08/09/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 960  
Strada Vallonecupo: 7 minuti non valgono la vita di una persona
Giocare sulla salute dei cittadini, solo perché ancora amareggiati dal risultato elettorale, proprio.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 646  
Manca una cultura ambientale e l’Autonomia Differenziata rischia di aggravare alcune questioni
Le temperature sopra le medie secolari non lasciano spazio a dubbi.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1110  
Pronto Soccorso: Forza Italia vuole vederci chiaro
In riferimento all’articolo pubblicato su alcune testate giornalistiche, tra cui Acri in rete, giorno 13/07/2024, i Consiglieri di Forza Italia leggono con grande sorpresa e preoccupazione i contenuti ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1308  
Acri ancora senza acqua
Le popolose frazioni di Ternità e Casalinella sono ormai da diversi giorni senza acqua.... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 574  
Piattaforme elisoccorso. Interrogazione di Forza Italia al sindaco
I sottoscritti consiglieri di minoranza del comune di Acri, Natale Zanfini.... ...
Leggi tutto