SPETTACOLI Letto 866  |    Stampa articolo

Il Concorso di Paolo Teti dedicato a tutte le mamme: miss mamma italiana

Foto © Acri In Rete
Gaia Bafaro
condividi su Facebook


La mamma è un Angelo indispensabile che sa prendersi cura della famiglia e dei figli ma spesso è anche un’artista che si diletta nella recitazione, nella danza, nel canto , nella pittura, nella scrittura o altro. Per questo motivo Paolo Teti, ha creato un concorso di bellezza e simpatia dedicato alle mamme, in modo che possano riscoprire la propria bellezza ed il proprio talento che, spesso, con l’arrivo dei figli vengono messi da parte. Paolo Teti, Patron del concorso nazionale “Miss Mamma Italiana”, è un giornalista che sin dalla giovane età è stato impegnato in progetti che avevano a che vedere con l’arte, la musica, lo spettacolo e la bellezza. Una carriera lavorativa brillante e ricca di esperienze che prende il via a soli quattordici anni in Romagna, dove Paolo, in occasione della festa della Mamma organizzava il: “Festival della canzone”, contemporaneamente curava dei programmi di informazione e musicali in radio e si dedicava all’organizzazione di serate di Quiz, Gare e musica nei locali della Riviera Romagnola. A tali impegni, seguirono collaborazioni con quotidiani e televisioni e l’organizzazione di concerti di rinomati artisti ( Vasco Rossi, Morandi, Pupo, Ricchi e Poveri, Mia Martini,Romina e Albano) presso il Rio Grande di Igea Marina, eventi che ospitavano più di diecimila persone e che permisero a Paolo Teti ,nel 1989, di diventare il direttore artistico più giovane d’Italia. L’Idea di creare un concorso dedicato alle mamme nasce a seguito di alcune “Miss” organizzate grazie ad uno sponsor di prodotti della casa, fu proprio in quella occasione che Paolo notò come fossero più le mamme che le figlie a mostrare interesse nei confronti della gara. Dopo qualche anno, nel 1991 si tenne in estate a Cesenatico la prima edizione di “Miss Mamma Italiana” che, contrariamente alle aspettative, ebbe un vero e proprio “boom” di iscrizioni e che, per questo motivo, subito venne deposto dal Paolo come marchio registrato. Il tutto oggi è curato dalla società T.E.M.A spettacoli di cui concorso di punta resta comunque “Miss Mamma Italiana”, con selezioni in tutte le regioni d’Italia e che premia tre categorie di mamme: dai 25 anni ai 45 anni; dai 46 ai 55 anni con la fascia “Gold” e dai 55 anni a salire con la fascia “Ever Green”. L’unico presupposto per partecipare al concorso, totalmente gratuito, è quello di essere mamma. Ovviamente Paolo Teti nel curare i numerosi eventi è affiancato dalla sua splendida famiglia, la moglie Maria Grazia e le figlie Gloria e Giorgia e anche da diverse collaboratrici presenti in tutta Italia. Numerosi sono i Media (La7; Mediaset; Rai) e la Stampa che hanno dimostrato da sempre interesse per la manifestazione definita da Paolo stesso come: “Il concorso più popolare d’Italia” e ,visto il successo ottenuto ,nel 1992 nacquero altri concorsi: “Il Babbo più bello”, “Miss Nonna” e “Miss Suocera” fino a creare nel 2005 anche “La Coppia più bella”. Al di là del lato artistico, la manifestazione ha fini solidali poiché sostiene “Arianne endometriosi donne Onlus”, una malattia ancora poco conosciuta che colpisce tantissime donne alle quali spesso viene diagnosticata dopo anni. Inoltre, per sostenere ulteriormente la causa, le mamme di alcune selezioni sono entrate a far parte della nazionale di calcio di Miss Mamma Italiana e hanno giocato le “Partite del sorriso”contro le donne e mamme detenute del carcere di Rebibbia e di Torino, un’esperienza significativa per le partecipanti ed un’iniziativa che nel 2019 il Ministero della Grazia ha premiato con un importante attestato di stima. Miss Mamma è stato anche un importante trampolino di lancio per diverse signore che, grazie a questa esperienza, hanno fatto dello spettacolo una vera e propria professione, organizzando e partecipando a diversi eventi artistici in varie regioni. Ne ricordiamo qualcuna: Monica Pignataro di Napoli, Natasha Fato della Calabria; Luisa Procopio della Lombardia; Lucia di Paolo della Puglia; Barbara Semerano dell’ Emilia Romagna; Alessia Garigoli della Sicilia e tantissime altre. Inoltre, tanti sono stati i benefici anche a livello psico- emotivo che le partecipanti hanno riscontrato: alcune hanno riacquistato la fiducia in se stesse mentre altre signore in crisi con il marito hanno dimostrato a quest’ ultimo il proprio valore riconquistandolo. Bisogna ricordare anche le collaborazioni delle mamme vincitrici con la trasmissione Detto fatto di Rai 2 e la loro presenza nei salotti più importanti di Mediaset e Rai. Si tratta dunque di un concorso unico che dimostra il valore delle donne e rappresenta una sorta di rivincita per quelle ideologie ristrette e maschiliste purtroppo ancora esistenti che vedono la donna con bambini perdere il lavoro ed essere spesso considerata da marito e famiglia una persona ormai dedita solo alla casa. Per questo “Miss Mamma Italiana” è un concorso importante poiché, al di là del talento, si mira alla riscoperta del valore delle donne e del diritto di essere mamme belle, intelligenti, artiste, talentuose e che possono lavorare e rendersi indipendenti a qualsiasi età all’interno di una società ancora troppo sessista. Per partecipare alle selezioni per la finale che si terrà a settembre 2022 a Igea Marina, ci si può rivolgere al numero 0541- 344300 oppure visitare il sito “www.missmammaitaliana.it”

PUBBLICATO 14/12/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2143  
Comune. L’amministrazione comunale cerca tre esperti per il nucleo di valutazione
L’amministrazione comunale cerca tre esperti esterni per il Nucleo di valutazione, ovvero esperti di tecniche di valutazione delle risorse umane ed esperti in materie giuridiche ed amministrative. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 984  
Le “non” delucidazioni dell’amministrazione comunale in merito alla contaminazione della sorgente V finestra
Dispiace dover constatare come l’amministrazione Capalbo appena riconfermata abbia perso una buona occasione per dimostrare, non solo a parole ma anche nei fatti, un cambio di passo rispetto ...
Leggi tutto

AMBIENTE E TERRITORIO  |  LETTO 572  
Frane, alluvioni ed esondazioni. La Calabria peggio delle Marche. Mettere in sicurezza il territorio ed i cittadini. O è troppo tardi?
Quanto accaduto nelle Marche non deve far stare tranquilli noi calabresi. Ma la colpa, come dimostrerò, non è solo delle cosiddette “bombe di acqua” o dei “temporali autorigeneranti”, ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1235  
Amara periferia
A Là Mucone sembra che gli interventi per quanto riguarda la bitumazione e il taglio dell'erba siano, per questa stagione, conclusi. ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1537  
Ricordi della rivendita Gencarelli e di altre vetrine di Via Padula
Ho piacere sapere che il locale della storica rivendita Gencarelli riviva, per opera della Hello Music Academy, con il preciso intento di concorrere ad arricchire la vita culturale ...
Leggi tutto