CALCIO Letto 744  |    Stampa articolo

Il punto sull’eccellenza. Acri battuto in casa e ultimo. Occorre una svolta tecnica ma anche societaria

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Ancora una sconfitta per i rossoneri che in casa non hanno ancora vinto. Oggi è stato il Gioiosa di Galati ad espugnare il comunale e relegare la formazione di Perri all’ultimo posto in classifica.
Ora la situazione si fa davvero dura anche perché le altre squadre fanno punti e salgono in classifica. La zona tranquilla dista già sei punti.
E’ risaputo che i silani hanno limiti e sono incompleti pertanto occorre intervenire subito al fine di evitare la retrocessione diretta.
Nello scacchiere rossonero mancano almeno due elementi; un attaccante ed un uomo d’ordine a centrocampo.
Riguardo la società, invece, apprezziamo gli sforzi e l’impegno dei pochi dirigenti (ci risultano che siano appena in tre) ma evidentemente ciò non basta.
Le numerose riunioni indette per attrarre nuove risorse umane, e conseguenti soldi, sono state disertate. Perché?
E’ chiaro che pochi coraggiosi non possono garantire un dignitoso campionato di eccellenza, sempre più difficile e con formazioni e addetti ai lavori titolati ed esperti.
Se la società avrà o meno commesso errori tecnici lo diranno i risultati ma l’ultimo posto in classifica, le poche reti fatte, le tante subite, una sola vittoria, dovrebbero svegliare i dirigenti.
Intanto registriamo l’ennesima leggerezza del ds Gaccione che sulla pagina facebook Asd Città di Acri, tra le altre cose, ha dapprima annunciato la parziale apertura dello stadio comunale poi ha ringraziato gli amministratori ed infine, probabilmente perché preso dalla foga, ha scritto che oggi, in occasione della partita Acri/Gioiosa, non sarebbe stato valido nessun tipo di accredito.
Riguardo quest’ultima affermazione (non sappiamo se sia stata concordata con gli altri dirigenti e francamente non ne comprendiamo né il significato né i motivi) ricordiamo al sig. Gaccione che essendo un ds è un dipendente della società e che tali iniziative non rientrano nei suoi compiti.
Eventualmente spettano al presidente ai suoi vice ed al dg.
Ci sembra strano che l’Asd Città di Acri, che può contare su dirigenti di comprovata esperienza, abbia potuto scrivere una tale baggianata.
Classifica dopo la dodicesima giornata; Gioiese 30 punti, Reggiomed 25, Scalea 23, Isola 22, Promosport 20, Morrone, Brancaleone 17, Gioiosa, Stilo 16, Soriano, Rende 15, Paolana, Gallico 11, Bocale 10, Sersale, Acri 9.
Prossima gara; Paolana/Acri.

PUBBLICATO 27/11/2022 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1177  
Ospedale di Acri, Straface: «Tac nuovamente in funzione. A breve anche la risonanza magnetica»
L’annuncio del consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità: «Il Beato Angelo merita grande attenzione, eroga servizi sanitari su un vasto territorio» ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2095  
Con la Carta del docente hanno comprato elettrodomestici
La guardia di finanza ha eseguito un decreto di sequestro preventivo nei confronti di un.... ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 411  
Si ritorna a votare per le Province?
A grandi e spediti passi verso il ritorno al voto popolare per le Province, ovviamente comprendendo anche un riordino e un recupero totale delle funzioni. Ne da notizia il Fatto di Calabria. ...
Leggi tutto

CREDENZE  |  LETTO 202  
Maschere apotropaiche di Calabria
Fin dai tempi più antichi,l'uomo ha creduto agli influssi negativi del malocchio e, per questo motivo, in diverse culture, da quella greca a quella romana e persino in quella contadina meridionale s ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 185  
Il Touring Club Cosenza attratto dal Maca
Nella mattinata di Domenica 22 c.m. un gruppo di soci del Touring Club di Cosenza ha visitato il Museo MACA di Acri (Cs). ...
Leggi tutto