AMBIENTE E TERRITORIO Letto 1381  |    Stampa articolo

Una meteorite è caduta a Matera nel giorno di San Valentino

Foto © Acri In Rete
Francesco Foggia
condividi su Facebook


Dopo la meteorite di Cavezzo (MO) del 1 gennaio 2020, gli “occhi” della rete Prisma (Prima Rete Italiana per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera) ha potuto seguire, il 14 febbraio 2023, la scia di un altro bolide celeste calcolata fra la Puglia e la Basilicata. Confrontando i dati delle stazioni di Castellana Grotte, Tricase e Vasto l’area di possibile caduta al suolo di una meteorite venne indicata a Nord di Matera. Così fu. Sul balcone dell’abitazione dei genitori di Gianfranco e Pino Losignore (fra Contrada Rondinelle e Contrada Serra Paducci) se ne rinvennero i resti: 12 frammenti principali e decine di frammenti più piccoli, per un peso di 70 grammi. Senza l’incrocio dei dati delle tre stazioni Prisma non sarebbe stato possibile alcun ritrovamento! La rete Prisma consta di una sessantina di osservatori astronomici sparsi in tutt’Italia. Di questi il più vicino ad Acri è ubicato nel comune di Savelli (KR), sulla sommità di Timpa Caccianini (1.170 metri s.l.m.), a pochi chilometri dal paese per non avere inquinamento luminoso. La presenza di un osservatorio astronomico a Savelli, intitolato a Luigi Lilio (medico e astronomo di Cirò del XVI secolo, ideatore della riforma del calendario gregoriano) è stata fortemente voluta dal prof. Filippo Frontera, docente di fisica presso l’Università di Ferrara, nativo di Savelli. Questo illustre scienziato, col supporto di alcuni appassionati locali, è riuscito ad essere “propheta in patria” e a convincere l’amministrazione comunale e provinciale di creare un osservatorio astronomico per contribuire all’elevazione culturale di quel territorio. I lavori iniziarono il 2009 e si ultimarono il 5 agosto del 2016 con l’inaugurazione. L’osservatorio astronomico “Lilio” è corredato da un telescopio RC da 500 mm, un radiotelescopio con antenna da 3,5 metri e 3 piazzuole osservative. La costruzione comprende un planetario meccanico e digitale con 60 posti a sedere e un laboratorio didattico per la simulazione di alcuni fenomeni astronomici. La struttura si trova in un’area attrezzata a parco con ampi parcheggi. Chi volesse visitarlo può contattare: Parco Astronomico Lilio, Viale dell'Osservatorio - Strada per Pino Grande (SP28), 88825 Savelli (KR) - Telefono: 392 149 4615. Francesco Foggia

PUBBLICATO 29/03/2023 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 643  
Acri in rete premia gli studenti più bravi dell’ultimo anno degli Istituti di secondo grado
Per i suoi venti anni di attività, Acri in rete ha pensato ai giovani in particolare agli studenti delle ultime classi degli Istituti di secondo grado, mettendo in palio tre Borse di studio di euro 50 ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2805  
I diritti civili dei gay e la nuova normalità
In questi giorni si sta svolgendo a Roma il Pride, capitanato da esponenti politici come la Schlein e sostenuti dalla cantante Annalisa. Si rivendicano nella manifestazione ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 431  
Auguri agli eletti. Che possano difendere la Calabria e i calabresi
Per fortuna il termine LIBERTÀ ha il suo valore, in una terra, la Calabria, dove spesso non si ha il coraggio di cambiare e di denunciare! Auguri ai nuovi amministratori, a chi ha deciso di rimanere, ...
Leggi tutto

FOCUS  |  LETTO 2190  
Una realtà imprenditoriale al passo con i tempi
Nata circa venti anni fa grazie alla felice intuizione di due giovani fratelli, oggi LAV Services è una realtà imprenditoriale tra le più sane del territorio con i suoi oltre cento dipendenti. ...
Leggi tutto

INTERROGAZIONE  |  LETTO 513  
Lavori Vallone Cupo e Pagania, interrogazione sullo stato dei lavori
I sottoscritti Emilio Turano, Natale Zanfini e Giuseppe Intrieri consiglieri comunali di minoranza del comune di Acri. Premesso che: ...
Leggi tutto