POLITICA Letto 2544  |    Stampa articolo

Capalbo cambia lido?

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Fa notizia ciò che è avvenuto a seguito dell’invio da parte del sindaco Pino Capalbo di una lettera relativa alla riorganizzazione degli ospedali regionali al Presidente Occhiuto.
A quanto pare il nostro ex “policlinico”, Ospedale Beato Angelo, è stato notevolmente ridimensionato e relegato a mera casa di cura.
Nel nuovo piano aziendale nel presidio sono previsti: DH, DS, medicina, emodialisi, chirurgia programmata, oncologia.
Il Beato Angelo è considerato ospedale di area disagiata, secondo l'attuale primo cittadino perderebbe altri posti letto: medicina 20 invece di 22, chirurgia 6 invece di 10.
Capalbo non ha perso tempo ed ha scritto a Occhiuto facendogli notare la disparità di trattamento rispetto ad altri presidi e la penalizzazione attuata, sebbene le buone performance degli anni precedenti.
L'invio della missiva ha provocato l’indignazione dell'on. Pasqualina Straface (Forza Italia) che ha replicato al sindaco Capalbo: “Nella fretta di obbedire probabilmente a qualche ordine di scuderia ha dimenticato di leggere il documento sulla nuova rete ospedaliera dove, nero su bianco, è scritto che medicina non perde nessun posto.”
Non si è fatta attendere la risposta del sindaco che ha voluto dire la sua: “A seguito della mia lettera inviata al Presidente della Regione, l’onorevole Straface esce con una nota scrivendo che il sottoscritto prende ordini di scuderia.
Non sono abituato a prendere ordini da nessuno, men che meno dal PD, partito nel quale mi rivedo sempre di meno
.”
Sembrerebbe che il primo cittadino, da ciò che scrive, stia preparando un nuovo approdo politico in vista delle elezioni regionali che lo vedranno sicuramente in corsa. Dalla risposta che il "furioso" Capalbo ha rilasciato ai media sembrerebbe che egli non faccia parte più del PD.
Fa rumore l’assordante silenzio dei tre consiglieri comunali del partito: Morrone, Bruno e soprattutto Franca Sposato, eletta da pochi mesi nella segreteria politica del PD.
Allo stesso tempo fa riflettere il silenzio del commissario del circolo locale del partito, Ines Straface, probabilmente in ferie e non informata della sfuriata del “suo” sindaco.
Siamo solo all'inizio... ne vedremo delle belle.

PUBBLICATO 17/07/2023 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 108  
Il presidente di Sinistra Italiana Nichi Vendola ad Acri
Nichi Vendola, presidente di Sinistra Italiana è stato in Calabria due giorni per parlare... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 239  
Primo Festival nazionale del dialogo filosofico, fra i partecipanti due Istituti calabresi
Portare il dialogo filosofico all’attenzione di tutto il territorio nazionale, partendo dalla scuola dell’infanzia.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 683  
Il Lions Club Acri mette in scena la seconda edizione del Processo Simulato
Il Lions Club Acri sotto la guida del Presidente Avv. Raffaela Bruno, ha voluto, nella “Settimana della Legalità Lions” mettere in scena la II^ edizione "UN PROCESSO SIMULATO ...
Leggi tutto

LETTERE ALLA REDAZIONE  |  LETTO 1147  
La “buona sanità” della chirurgia Falcone
Da una nostra lettrice, riceviamo e pubblichiamo. Sono ormai ben noti lo spessore professionale e le doti umane di Bruno Nardo, professore universitario, luminare della chirurgia ma ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1092  
Far West
Li hanno abbattuti a colpi di smerigliatrice angolare, presi a sassate, a martellate, a fucilate, a colpi di pistola, incendiati, posti sotto sequestro e dissequestrati, coperti con i sacchi della spa ...
Leggi tutto