STORIE Letto 3299  |    Stampa articolo

Una violenza capillare

Foto © Acri In Rete
Anna Lambori
condividi su Facebook


Ormai da 50 anni tutti gli abitanti dello sperduto paese calabrese erano a conoscenza che M. era il capro espiatorio della sua famiglia d'origine. M. era una donna dolce e molto delicata. Gentile e fine malgrado le vere e proprie torture alle quali la famiglia l'aveva sottoposta, era una signora distinta. Purtroppo in quel paese tutti si basavano sul comportamento che in qualche minuto lei poteva dimostrare visto che la famiglia le aveva negato ogni sbocco. Comportamenti falsati dalla droga che le propinavano illegalmente. Nessuno in fondo la conosceva o voleva conoscerla visto l'embargo che da sempre i miserabili parenti le aveva creato attorno. LOGICHE DA CLAN DI MAFIA!!! A M. era stata negata ogni cosa. Persino la vita!!! Infatti parenti malati ma protetti dai boss del parentado si accanivano contro questo ANGELO che una madre FOLLE aveva destinato alla morte da sempre. GRIDIAMO VERGOGNA AI POTENTATI CHE HANNO PERMESSO QUESTA morte ANNUNCIATA!!! Vogliamo GIUSTIZIA verso una Vittima di una FAMIGLIA AMBIZIOSA e Viscida che ha avuto come passe-partout l'ESISTENZA di un essere umano. Vergogna a una classe DOCENTE che non sola è stata sorda al grido d'aiuto di questa bambina prima, ragazza dopo, ma ha assecondato la VIOLENZA girandosi dall'altra parte e facendo il gioco della malignità del paese perché questa donna non era indifferente ma particolarmente dotata intellettivamente e fisicamente!!! Vergogna perché persone con gravi carenze personali si sono beate delle sofferenze che i parenti hanno inflitto a questa donna straordinaria. E questo paese che è aspro come il suo nome deve soltanto fare ammenda verso le infamita' fatte contro un'INNOCENTE. Anna Lambori

PUBBLICATO 04/12/2023 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 321  
In memoriam di Vincenzo Rizzuto
Vincenzo Rizzuto, nato ad Acri nel 1940, lavorò nella bottega del padre armiere prima di conseguire la laurea in Filosofia e Storia all’Università di Bari nel 1968, con una tesi sull’Antihegelismo di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 233  
Rifiuti: tra inquinamento e miseria culturale
Nel territorio di Acri, nonostante la comunità risulti essere virtuosa nella raccolta differenziata, il fenomeno di abbandono selvaggio dei rifiuti persiste nonostante i tentativi fatti per arginarlo. ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 5536  
Acri. Con due euro vince 3mila euro al mese per venti anni
La fortuna ha baciato un giocatore del punto vendita Sisal Market Tabacchi Bellino situato in Via Beato Giovanni XXIII, 79. Durante il concorso N° 1007 Win for Life Classico ha infatti ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2246  
Ecco il nuovo Cda della Fondazione Padula tra conferme e new entry
Nei giorni scorsi è stato rinnovato il consiglio di amministrazione della Fondazione Padula. Presidente è il riconfermato Giuseppe Cristofaro, al suo 25° anno, vice è la new entry Carlo Fanelli, ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 722  
In testa alla classifica
Domani la squadra del  Città di Acri, ritorna a giocare sul  parquet del  nuovo PalaSport da capolista.  Aver conquistato il vertice delle classifica ha galvanizzato la squadra ed elettrizzato l’ambie ...
Leggi tutto