OPINIONE Letto 1070  |    Stampa articolo

Auser Acri: Verso il Natale

Foto © Acri In Rete
Auser Acri
condividi su Facebook


Raccontare il Natale, domenica 3 dicembre, nella suggestiva cornice del Palazzo Sprovieri è stata l’occasione per condividere, valorizzare e rivivere il percorso culturale promosso dall’AUSER in collaborazione con: Terrazza SPROVIERI, ASPA, TAMM e Accademia AMICI DELLA MUSICA ACRI.
E’ proprio sul valore del “fare insieme” ha preso spunto l’evento con le esibizioni degli allievi AMICI DELLA MUSICA e dei piccoli e grandi attori della TAMM che sono riusciti a trasmettere valori e messaggi di forte impegno sociale.
Il Palazzo Sprovieri si è illuminato di emozioni, magia e bellezza con le opere della Pittrice Maria Pia Fiore, protagonista attiva presso la sede AUSER di Acri, Scuola Elementare Monachelle, dove collabora e insegna dal 2021, condividendo con gli associati arte, passione e sensibilità. L’occasione gradita ha consentito ai presenti di cogliere e apprezzare il messaggio delle opere dell’artista che “…aprono, con forza, uno squarcio di colore a rafforzare la bellezza del mondo e la luce della speranza in un mondo migliore, in un cambiamento gridato e atteso”. “La pittrice Maria Pia Fiore è una vera maestra, capace di trarre da ciascun corsista, con impegno e perseveranza, sensibilità e capacità pittoriche inaspettate”.
Nel corso della serata si è avuta la possibilità di ammirare i dipinti e gli oggetti tematici realizzati dagli associati, ai quali va il ringraziamento più sentito: ciascuno con le proprie risorse e competenze ha contribuito a fare tanto.
Successivamente è seguita l’interessante rievocazione di usi e tradizioni acresi a cura delle Dottoresse Serafina Bova e Pina Conforti le quali hanno ci hanno guidato alla scoperta del Natale.
“La scelta di ripensare e condividere gli usi e le tradizioni proprie delle famiglie acresi nell’attesa del Santo Natale è derivata dalla volontà di non dimenticarle. Riteniamo, infatti, che siano piene di significati ben augurali che pacificano il cuore, rasserenano la mente e aiutano a sopportare le difficoltà e i pesi che la vita ci regala oggi come ieri”.
Si è ripreso, perciò, lo scritto di Santina Montalto che ha fatto di questo tema la sua tesi di laurea e il racconto orale di alcuni nonni in un progetto, di “dialogo intergenerazionale” tra ASP e scuole elementari di Acri. La serata si è conclusa con la degustazione di ricette tipiche preparate dai soci AUSER.
Un doveroso grazie ai presenti che ci hanno onorato della loro presenza; a Santina Montalto per il suo lavoro di tesi e alle diverse Associazioni che hanno collaborato. Insieme si può!




























PUBBLICATO 08/12/2023 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 71  
Grazie Acri! Costruiamo insieme
873 volte grazie alle persone che hanno sostenuto Fratelli d’Italia nella nostra Città. Persone che credono.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 533  
C'ero anch'io
Quando arrivo a Palazzo Sanseverino-Falcone il caffè letterario è già gremito. Poco male, avevo promesso comunque di esserci. Per acquistare il libro c’è da fare un po' di fila. Mi metto in coda e all ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 109  
Angelo Ventimiglia l'altra faccia della moneta
Nella splendida cornice del MACA _Museo Arte Contemporanea Acri si inaugurerà la personale dell’artista metamorfico Angelo Ventimiglia (nato a Castrovillari, Cs nel 1984). ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1231  
Per Amerigo e Tonino
Voglio accompagnarli anch'io, con il mio saluto, nel loro ultimo viaggio. E mi piace farlo contemporaneamente perche' ritengo siano stati simili in tante cose. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1816  
“La Calabria che vuoi”, un nuovo Progetto politico per una città migliore
Ci corre l'obbligo, per correttezza e prima ancora che per chiarezza verso tutti coloro che a vario titolo si stanno prodigando per la costruzione di un progetto politico di medio lungo termine ...
Leggi tutto