SPORT Letto 717  |    Stampa articolo

Acri Academy - Rangers Corigliano 2 - 2

Foto © Acri In Rete
ASD Acri Academy
condividi su Facebook


Acri Academy: Palumbo, Spezzano , Campanaro, Bisignano, R. Tufa,  Brandi, Lamirata, Welliton, Ferarro, Groccia, L. Vigliaturo. In panchina: Algieri, L. Tufa, A. Di Nardo, S. Vigliaturo, Conforti, M. Di Nardo, Alice, Cozzolino, Gaccione. Allenatore: Fabio De Marco
Rangers Corigliano; Sperling, Algieri, Mandredi, Curia, Granata, Romio, Curatelo, Pipieri, Cano, Brillante, G. Azzinnari. In panchina: E. Azzinnari, Sposato, Fiore, Bianco, Coppola, Meschino , Montalto, De Vincenti, Zangaro. Allenatore: Vincenzo Pacino
Arbitro: Vita di Paola
Marcatori: 3’ pt Lamirata, 10’ pt Brandi (autorete), 18’ pt Ferraro, 44’ pt Brillante (rigore)
Note: Spettatori 350 circa con buona rappresentanza ospite. Espulso Ferraro al 45’ pt per somma di ammonizioni
Acri – Grande prestazione in campo per la compagine di mister De Marco. Nonostante il divario in classifica, la squadra acrese ha dominato per gran parte dei novanta minuti, passando per ben due volte in vantaggio e recriminando a fine gara, per un  risultato che sta sicuramente stretto. Gli uomini di De Marco, al cospetto della prima della classe avrebbero meritato ampiamente i tre punti. A cio’ è da aggiungere che la squadra di casa ha disputato tutto il secondo tempo in dieci per l’espulsione di Ferraro.
L’Acri passa in avvio di gara con Lamirata, il Corigliano trova il pari con un autorete di capitan Brandi. Sull’1-1 la squadra di casa continua a premere mettendo in  serie difficoltà l’undici di mister Pacino. I rossoneri ripassano in vantaggio con Gianmarie Ferraro sfiorando poi il terzo in almeno due o tre occasioni e colpendo anche un palo. In chiusura di primo tempo, gli ionici pareggiano con un calcio di rigore messo a  segno dall’ex Brillante.
Nella ripresa la  gara è un po’ piu’ equilibrata, l’Acri però non rischia nulla, anzi continua ad impensierire in più occasioni la retroguardia biancoazzurra. Il Corigliano si affaccia dalle parti di Palumbo soltanto nel finale, senza mai impensierire seriamente la retroguardia acrese.
Per l’Acri, la speranza è che questo pareggio sia di buon auspicio per il futuro e per il raggiungimento di una salvezza che, sino ad ora, solo la classifica mettere in serio pericolo. Per il resto la squadra acrese ha sempre dato atto di un gruppo giovane, valido e ben messo in campo. Ora bisogna avere un po’ più di continuità e perché o anche di fortuna nei risultati. Prossimo impegno, domenica prossima in casa del Fuscaldo.
Nell’Acri, ha debuttato il brasiliano Welliton, ingaggiato di recente dal sodalizio rossonero.

PUBBLICATO 11/02/2024 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 324  
In memoriam di Vincenzo Rizzuto
Vincenzo Rizzuto, nato ad Acri nel 1940, lavorò nella bottega del padre armiere prima di conseguire la laurea in Filosofia e Storia all’Università di Bari nel 1968, con una tesi sull’Antihegelismo di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 242  
Rifiuti: tra inquinamento e miseria culturale
Nel territorio di Acri, nonostante la comunità risulti essere virtuosa nella raccolta differenziata, il fenomeno di abbandono selvaggio dei rifiuti persiste nonostante i tentativi fatti per arginarlo. ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 5554  
Acri. Con due euro vince 3mila euro al mese per venti anni
La fortuna ha baciato un giocatore del punto vendita Sisal Market Tabacchi Bellino situato in Via Beato Giovanni XXIII, 79. Durante il concorso N° 1007 Win for Life Classico ha infatti ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 2246  
Ecco il nuovo Cda della Fondazione Padula tra conferme e new entry
Nei giorni scorsi è stato rinnovato il consiglio di amministrazione della Fondazione Padula. Presidente è il riconfermato Giuseppe Cristofaro, al suo 25° anno, vice è la new entry Carlo Fanelli, ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 722  
In testa alla classifica
Domani la squadra del  Città di Acri, ritorna a giocare sul  parquet del  nuovo PalaSport da capolista.  Aver conquistato il vertice delle classifica ha galvanizzato la squadra ed elettrizzato l’ambie ...
Leggi tutto