NEWS Letto 2202  |    Stampa articolo

Europee 2024. Picierno (Pd) la più votata, a seguire Greco, Tridico e Iannini

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
condividi su Facebook


E’ Pina Picierno, del Pd, la candidata più votata con oltre 700 preferenze. Era sostenuta dal sindaco Capalbo, da una parte della maggioranza e della giunta.
A seguire Greco (Stati uniti d’Europa), 649, quindi Tridico (M5S), 628 e Iannini 607, il più votato di Fi, sostenuto da un gruppo che fa capo all’assessore Gallo.
Ottimi risultati anche per Decaro (479) e Annunziata (417) del Pd, Princi (Fi), 540, De Francesco 513 (Fdi), Loizzo, 239 (Lega).
Oltre 300 voti anche per Meloni, quasi 200 per Lucano. Ha votato il 38,65%, ovvero poco più di 7mila elettori, più o meno come cinque anni fa (36,6%).
Il Pd è il primo partito ma guidando il Comune ci si aspettava qualcosa di più così come anche per Fi che qui ha fatto arrivare il gotha regionale e provinciale.
Tutto sommato va bene il M5S ma la vera vincitrice è la lista Stati uniti d’Europa con 927 voti (13,4%).
Metti mi piace alla pagina Facebook Acri in rete per seguire le nostre attività.

- Scarica prospetto

PUBBLICATO 10/06/2024 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 150  
Archiviata la querela del sindaco…all’esercizio del diritto di critica politica!
Archiviato definitivamente il procedimento penale a mio carico scaturito da una querela del Sindaco e della.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 374  
Buongiorno principessa
Nel grottesco teatrino della politica italiana è andato in scena, a notte.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 291  
L’importante è amare
Ho letto un articolo pubblicato dalla vostra redazione che mi ha fatto.... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 295  
Nuovi posti e ulteriori servizi per il reparto di ginecologia dell' Ospedale Civile Annunziata
16 nuovi posti letto (aggiunti a 44 preesistenti) in stanze che prendono il nome dai fiori, formano il nuovo.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 419  
Il mondo alla rovescia
Nel novembre 2022, il Ministro Calderoli lancia alla stampa (e non in Parlamento) il.... ...
Leggi tutto