News Letto 1644  |    Stampa articolo

Consiglio comunale, regna la confusione.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Sei dei nove punti all'ordine del giorno del consiglio comunale di lunedì scorso sono stati discussi e approvati.
Degli altri tre se ne riparlerà la prossima volta.
Il dato che maggiormente risalta nel resoconto della riunione di lunedì sera è certamente l'elevato tasso di confusione.
Si tratta di un effetto prodotto da un panorama politico in costante movimento, che non dà più punto di riferimento.
E questo, inevitabilmente, si riflette anche nelle realtà locali.
Non si spiegherebbero altrimenti alcuni passaggi che hanno caratterizzato il dibattito, si fa per dire, tra maggioranza e opposizioni.
Entrambe sono due blocchi tutt'altro che monolitici, con crepe sempre più evidenti e sulle quali, per operazioni di cosmesi, vengono, alla meglio, applicate pezze di facciata.
Che vi sia confusione lo dimostra anche il fatto che ci sono volute ben due ore per approvare un provvedimento sul quale erano tutti d'accordo.
Si tratta dell'integrazione e delle modifiche all'articolo 6 delle Norme Tecniche di Attuazione nel centro storico.
In sostanza, si tratta della introduzione di tutta una serie di norme alle quali si deve attenere chi dà vita a interventi di ristrutturazione nella parte più vecchia della città.
Qui la maggioranza si è incartata, ma alla fine il punto è stato votato.
Che questo centrosinistra riesca in consiglio a far passare dei provvedimenti rappresenta un autentico miracolo, considerato che quasi mai ha dato prova di compattezza.
Magari sarà vero, come spesso il consigliere Manes ripete, che questo è indice di una vivace dialettica interna alla coalizione, ma la sintesi andrebbe trovata prima delle riunioni del consiglio, non durante.
Alla fine, comunque, trovi il Pettinato di turno che opera suoi incomprensibili "distinguo" su qualsivoglia provvedimento portato in aula dalla giunta.
Dopo tanto parlare, è stato finalmente votato anche il "Piano di valorizzazione delle terre civiche", che dovrà accollarsi l'onere di mettere fine alla interminabile questione degli usi civici.
Ogni riferimento a Pietramorella è puramente voluto.
Qui comunque esistono situazioni consolidate nel tempo e che bisogna prendere con le molle.
Anche in questa circostanza, maggioranza e opposizioni non hanno votato in maniera compatta.
Per la prima, hanno votato tutti a favore, tranne Tommaso Bonparola e Angelo Bruno, che si sono astenuti; mentre Pietro Pettinato è uscito dall'aula al momento del voto.
Per le seconde, ha votato a favore Vincenzo Barone e si sono astenuti tutti gli altri.
Sono passati anche altri quattro punti: richiesta di acquisto di terreno in località "Via della Sila", alienazione immobili comunali dismessi, proroga della convenzione per la riscossione dell'Imposta Comunale sugli Immobili, e proroga della convenzione per la riscossione tramite ruoli della Tarsu.
Sono stati invece rinviati l'elezione della commissione consiliare Pari Opportunità; l'approvazione del Piano di lottizzazione in zona omogenea C2 in località Marullo, ditta Oliverio Pietro, Oliverio Giovanni e Oliverio Serafino Vincenzo; e la proposta di adozione dello schema di delibera consiliare all'Azienda Sanitaria di Castrovillari, potenziamento di radioterapia oncologica.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 19-02-2008.


PUBBLICATO 20/02/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3568  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4308  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4021  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3357  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3905  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto