News Letto 1703  |    Stampa articolo

AN, Forza Italia abbia più rispetto della nostra storia.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Il costituendo Popolo Della Libertà crea non pochi problemi di natura organizzativa.
Così come è accaduto con il Partito Democratico, non è facile far collimare le esigenze dei due partiti che l'hanno fondato, anche perché vi sono assetti ben consolidati e storie personali di cui tener conto.
Ad Acri, il modo in cui sta muovendo Forza Italia non piace affatto ad Alleanza Nazionale.
E Alfonso Gattabria, presidente del circolo "Giorgio Almirante", in un comunicato ne spiega i motivi.
"A livello locale - scrive Gattabria -, analizzando la media dei voti dei due partiti nelle elezioni politiche si evince che An ha una media di circa 800 preferenze, quella di Fi è di circa 1200.
Quindi, sono due forze che più o meno si equivalgono.
Nell'ultima tornata elettorale, la somma è stata di circa 1400 voti, ma teniamo presente che nel 2006 ha vinto il centrosinistra.
La situazione odierna
- spiega il presidente del circolo "Giorgio Almirante" - è notevolmente cambiata, quindi il risultato auspicato è quello dei 2000 voti, ovvero un po' più della media ottenuta dai due partiti singolarmente nelle precedenti tornate.
Se questo obiettivo sarà raggiunto, e ovviamente migliorato, l'esperimento elettorale del PDL ad Acri sarà pienamente riuscito.
Ma se guardiamo alla creazione di un PDL acrese, inteso come partito vero e proprio, di fatto, a oggi, non esiste.
Infatti, per creare un partito, i passi da fare sono diversi.
Innanzi tutto bisogna fare i congressi, poi sciogliere i vecchi circoli e creare i nuovi.
A tale proposito, voglio brevemente ricordare la storia del nostro circolo, Nasce 13 anni fa, essendo stato fondato, nel 1995, e il gruppo dirigente, da allora, è quasi immutato.
Lo stesso non possiamo dire dei nostri alleati di Fi, e, fermo restando tutta la stima e la fiducia nella dirigenza attuale, non possiamo non ricordare che fino ad oggi Fi è stata più simile ad "un porto di mare " che ad un partito. Infatti, al suo interno si sono avvicendate le più diverse figure politiche, provenienti da diversi schieramenti, e ogni volta abbiamo assistito a diverse inaugurazioni di circoli, ma, puntualmente, dopo un po' di tempo si sono sgretolati nel nulla.
Non si può creare un partito sulla base di un esperimento elettorale, o sull'entusiasmo ritrovato sotto una nuova bandiera.
Un partito è una cosa seria: chi vi si iscrive lo fa perché condivide le linee programmatiche, ma soprattutto i valori e lo fa con convinzione, e nonostante le difficoltà, rimane fedele.
Queste sono le basi per creare il PDL
- conclude Alfonso Gattabria -, ad Acri come altrove, e noi siamo disponibili a dare il nostro contributo di persone che dopo 13 anni di una bella esperienza, con sacrificio, sono pronte a intraprendere una nuova strada per far parte di un grande partito europeo.
Ma se il PDL non avrà questi propositi, sarà destinato a sgretolarsi, proprio come i circoli di Fi in questi anni
".


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 19-02-2008.


PUBBLICATO 20/02/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3563  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4305  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4017  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3352  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3900  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto