Opinione Letto 1931  |    Stampa articolo

Tra crisi e ricerca di senso.

Sac. Sergio Groccia
Foto © Acri In Rete
Il tema dell'educazione è di grande attualità ed è avvertito anche dai mass media.
Purtroppo le ragioni dell'interesse che suscita questo argomento sono spesso legate a fenomeni negativi.
Le istituzioni sono in allarme e da un po' di tempo mettono il tema dell'educazione come emergente, da affrontare sui fronti della famiglia, della scuola e della pastorale della Chiesa.
Benedetto XVI parla dell'educazione come di una questione fondamentale e decisiva, e dice che : " un'educazione vera ha bisogno di risvegliare il coraggio delle decisioni definitive, che oggi vengono considerate un vincolo che mortifica la nostra libertà, ma in realtà sono indispensabili per crescere e raggiungere qualcosa di grande nella vita".
In altre occasioni ha parlato di "una vera e grande emergenza educativa" e ha detto "Sembra infatti più difficile proporre in maniera convincente alle nuove generazioni solide certezze e criteri su cui costruire la propria vita…. Lo stesso sanno bene sia i genitori , sia gli insegnanti, che anche per questo sono spesso tentati di abdicare ai propri compiti educativi" .
Oggi si rischia di semplificare le cose, si vuole ridurre tutto al rispetto per l'altro e per le differenze, alla solidarietà, e al rigetto di ogni forma di prevaricazione , per una comune crescita culturale.
L'educazione non può ridursi a questo.
Sappiamo che educare non è stato mai facile.
"E' forte , sia tra i genitori che tra gli educatori che tra gli insegnanti e in genere tra gli educatori, la tentazione di rinunciare, e ancora prima il rischio di non comprendere nemmeno quale sia il loro ruolo, o meglio la missione ad essi affidata. In realtà sono in questione non soltanto le responsabilità personali degli adulti o dei giovani… ma anche un 'atmosfera diffusa, una mentalità e una forma di cultura che portano a dubitare nel valore della persona umana, del significato stesso della verità e del bene, in ultima analisi della bontà della persona" ( Benedetto XVI ).
Proprio tenendo conto di questo si richiede una "nuova attenzione " nel condividere la responsabilità educativa, che riguarda non solo la persona dell'educatore e dell'educando, ma anche la società in cui si vive e si è inseriti.
Sono pienamente consapevole che non si può promuovere l'essere umano senza avere un orizzonte educativo a cui tutti devono fare riferimento.
L'educazione è il processo nel quale i valori, le tradizioni, la storia, la cultura, si incontrano tra passato e futuro.
L'educazione ha come fine la promozione della persona umana in tutte le sue dimensioni in vista del bene della società civile, di cui l'uomo è membro e in cui, divenuto adulto, avrà mansioni da svolgere.
Nasce l'urgenza di ripensare l'educazione, nonché la necessità di mettere insieme tutte le risorse umane, culturali , professionali e pastorali per "camminare insieme" , per e con , nelle forme di cooperazione e sussidiarietà e cosi accompagnare con professionalità, competenza, coerenza e testimonianza autentica le nuove generazioni.
Le difficoltà non devono scoraggiare. La libertà dell'uomo è sempre nuova e quindi ciascuna persona e ciascuna generazione deve prendere di nuovo, e in proprio, le sue decisioni.
Anche i più grandi valori del passato non possono semplicemente essere ereditati, vanno fatti nostri e rinnovati attraverso una, spesso sofferta, scelta personale.

PUBBLICATO 02/03/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3568  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4308  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4021  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3357  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3905  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto