News Letto 1830  |    Stampa articolo

Gencarelli e Cavallotti ex IDV verso l'UDC?

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Nessun cambio di casacca all’interno del consiglio comunale. Angelo Gencarelli e Luigi Cavallotti, dopo aver deciso di lasciare Italia dei Valori, si collocano da Indipendenti ma sempre all’opposizione.
Del resto, un altro cambio di partito poteva sembrare, soprattutto in questa fase, quanto mai inopportuno e strumentale.
Ed anche perché i due consiglieri comunali provengono già da due abbandoni visto che Gencarelli è un ex di Fi e Cavallotti ex Margherita. I due consiglieri comunali, in rotta con il consigliere regionale Feraudo, fanno sapere di non aderire, al momento, a nessuna forza politica.
L’aspetto del consiglio comunale, quindi, non cambia per l’ennesima volta.
Dall’inizio della legislatura, aprile 2005, sono stati ben dieci i rappresentanti che hanno abbandonato il partito in cui erano stati eletti. Gencarelli e Cavallotti hanno spiegato, in sostanza, di non condividere la linea politica del partito a livello locale anche se il vero motivo dell’abbandono risale nella mancata candidatura di Cavallotti alla Camera data per sicura a poche ore dalla presentazione delle liste e poi venuta meno a favore di Maria Carla D’Agostino, che di Feraudo è la moglie.
Un’operazione concretizzatisi a Roma alla presenza del segretario regionale, Misiti, e del presidente Di Pietro. Da qui, dunque, la decisione di lasciare il partito in modo polemico nei confronti anche dei vertici regionali che avevano sollecitato la candidatura di Cavallotti. Ma quest’ultimo e Gencarelli sono così orgogliosi da non poter ingoiare tale boccone.
Ecco, dunque, che sono pronti a scendere in campo per sostenere altri candidati, naturalmente. Entrambi nutrono simpatie nei confronti dell’Udc tanto che dal giorno del divorzio da Idv pare si siano visti più volte con i vertici locali dello Scudo Crociato. Gli ex dipietristi sarebbero, quindi, pronti a sostenere il candidato locale, senatore uscente, Trematerra ed a fargli una massiccia campagna elettorale.
Per Cavallotti si tratta di un ritorno alla casa madre dopo circa cinque anni mentre l’Udc, dopo l’abbandono dell’ex sindaco Tenuta e di altri iscritti, può contare sull’apporto non indifferente di due uomini che hanno sempre raccolti ampi consensi.

PUBBLICATO 21/03/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3568  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4308  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4021  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3357  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3905  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto