Comunicato Stampa Letto 5056  |    Stampa articolo

Santo Ferraro lascia IDV.

Santo Ferraro
Foto © Acri In Rete
In questi giorni, lascia definitivamente il partito dell’Italia dei Valori Santo Ferraro, dimettendosi  di conseguenza sia dalle cariche IDV sia da Consigliere Nazionale e Referente Regione Calabria “Giovani dell’Italia dei Valori”.
Non è possibile che il partito dell’Italia dei Valori – afferma in una nota Santo Ferraronon abbia candidato per le prossime politiche almeno un giovane, competente e meritevole, nelle alte posizioni delle liste IDV, avendo così buone possibilità di essere  eletto. Evidentemente sulla questione del “ricambio generazionale”, come al solito, per dirla alla dipietrese “si parla bene, ma si razzola male”. Per non parlare dell’attuale quadro dirigente regionale IDV calabrese, che non si è nemmeno degnato di contattare, riconosce e dialogare con i giovani GIV.
Eppure GIV, fino a prova contraria, risulta essere l’associazione giovanile di partito più “attiva” in campo europeo ed internazionale, basti pensare all’adesione, dibattiti e congressi Lymec, ai tanti gemellaggi con altre associazioni giovanili europee, alle manifestazioni per l’affermazione del processo democratico in Bielorussia, all’aiuto dato alle donne e studenti universitari iraniani, alla completa promozione e direzione della campagna Kennet Forest contro la pena di morte, ecc; ma anche l’associazione più coerente e coraggiosa in tema di Giustizia e Legalità, basti pensare alle tante manifestazioni antimafia,molte volte insieme all’ associazione Libera di Don Ciotti ed ai “ragazzi di Locri”,  alla protesta contro l’indulto davanti al Parlamento, all’impegno per le elezioni universitarie, al sostegno per il V-Day, all’ultima campagna Pro-De Magistris, ecc  Purtroppo, a quanto pare, nessuna minima considerazione e riconoscimento!!

Alla fine, comunque, - continua Santo Ferraro - vorrei ringraziare di cuore tutti quei giovani calabresi GIV che in questi anni  si sono spesi ed impegnati su certe delicate questioni, credendo ancora che, in una terra molto difficile e disastrata come quella calabrese, sia ancora possibile affermare gli Ideali ed i progetti  della  giustizia e della legalità,   dello Sviluppo Sociale e di quello Economico. In particolare, vorrei ringraziare i miei oramai amici Matteo Lamanna, Marco Sprovieri, Francesco Gencarelli, Marianna Serra, Davide Sprovieri e Francesca Ferro.
Alla fine, vorrei ringraziare lo stesso il Presidente IDV On. Min. Antonio Di Pietro, che proprio nove anni fa, aveva fortemente insistito per la mia “scesa in campo” nell’arena politica, dandomi la possibilità di fare una lunga ed inimmaginabile esperienza politica  sia a livello giovanile sia nei vertici del partito IDV: alla fine, resto contento lo stesso ed orgoglioso di quello che ho potuto dare finora in base alle mie forze!!  Spero tanto che, nei prossimi mesi, tutta l’Italia dei Valori  si possa sciogliere nel processo costituente del Partito Democratico, così come da sempre sperato, auspicato e sostenuto; anche perché oramai sembra  finito il tempo dei partiti monocratici o a gestione familiare.

PUBBLICATO 25/03/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3563  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4303  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4017  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3351  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3900  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto