Opinione Letto 2185  |    Stampa articolo

Egli è...

Sac. Sergio Groccia
Foto © Acri In Rete
L'umanità custodisce le proprie certezze sigillandole nelle tombe...
E' lì che corre a cercarle ogni volta che la nostalgia, il ricordo e l'affetto per una persona diventano struggente desiderio di incontro.
E' lì che anche la nostra umanità addolorata si reca per trovare conforto e per esprimere tenerezza a Colui che, col nostro amore, non siamo riusciti a strappare alla gola della morte.
Gli aromi e i fiori nelle nostre mani, come le lacrime agli occhi, non sono l'omaggio alla 'signora' di tutti gli uomini, né sono l'illusorio profumo che esorcizza il lento decomporsi... sono, invece, l'espressione del bene che si vuole allo Scomparso e sono il segno del gioioso desiderio di un nuovo incontro di cuori.
Come incontrarLo ancora? Basta forse illudersi che avvenga nel mutismo e nell'oscurità di un sepolcro?
Le sorprese di Dio non si spengono neppure col buio di una morte, e soprattutto Lui non delude mai il desiderio di quelli che lo amano e Lo cercano sinceramente...
Il Padre ha lasciato fare tutto secondo il rituale umano, quasi a dare piena soddisfazione all'umanità che ha spinto Suo Figlio fino in fondo... fino alla sepoltura.
Oltre... l'uomo non sa andare... l'oltre appartiene alla sua alleata, che cancella, ingoiando nel suo ventre, ogni possibilità di ritorno.
Ma non sarà certo un possente masso rotolato dagli uomini ad ostacolare l'incontro con Colui che ha squarciato i cieli per farsi vicino.... Non sarà certo la morte a mortificare la Vita...
Essa esplode con potenza come il chicco sepolto nel terreno... e come la gemma nuova, che solleva con vigore la dura corteccia, torna alla luce del sole...
Stupore e meraviglia! La pietra è ribaltata... ma il sepolcro è vuoto!!!
Illusione? Scherzo?... o nuova presenza?
Forse è l'invito a cercare ancora... e sempre... Ma dove?
Dove sei? Si chiedono le donne cercando nelle vicinanze del sepolcro... Dove sei? Si chiede Pietro guardando con gioia le bende, segno evidente della sconfitta della 'vincitrice' morte... Dove sei? Ci chiediamo noi anche oggi, e continueremo a chiedercelo fino a quando frugheremo negli angoli bui della tomba.
Egli non è tra i morti, bensì tra i vivi... Egli è la Vita che è passata in quel sepolcro, ma non è più lì...
Ora il Vivente accompagna ogni uomo e gli vive accanto!
E' il giardiniere per la Maddalena... il pescatore che attende i discepoli sulla riva del lago... lo straniero che accompagna i due viandanti diretti ad Emmaus...
E' la presenza silenziosa ed efficace per quanti 'ricordano' e portano nel cuore le Sue parole e 'fanno' il memoriale che permette di riconoscerLo vivo e Risorto.
Dal sepolcro vuoto partono i vaneggianti annunciatori del Vivente, portando nei loro occhi la gioia della vicinanza di quel Cristo vivo per essere misericordioso verso tutti coloro che custodiscono nel cuore la Sua Parola.

PUBBLICATO 31/03/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3568  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4308  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4021  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3357  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3905  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto