News Letto 2617  |    Stampa articolo

Bilancio, Bonacci replica all’Udc 'Fanno demagogia' .

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
L'assessore Mario Bonacci rispedisce al mittente le critiche che l'Udc ha mosso al bilancio di previsione appena approvato.
«Strumentalmente- scrive l'assessore al Bilancio- si parla di aumenti medi di 170 euro per ogni famiglia, inventando cifre demagogiche. La manovra - spiega Bonacci- relativamente agli aumenti previsti, riguarda l'addizionale Irpef, con una previsione di maggiore entrata di 580 mila euro, da cui sono esonerati pensionati, con reddito inferiore a 7500 euro, e lavoratori autonomi, con reddito inferiore a 4800 euro; Tarsu, con una maggiore entrata prevista di 296 mila euro; e adeguamento Istat della Tosap, con una maggiore entrata prevista di 24 mila euro. Cifre alla mano, l'aumento è di circa 40 euro l'anno, non di 170. In una famiglia media di quattro persone, l'incidenza è di 44 centesimi giornalieri.
Non è vero inoltre che gli esercizi pubblici siano gravati di tasse per l'occupazione del suolo, poiché, in deroga al regolamento comunale, pagano una tantum di 150 euro per quattro mesi. Relativamente a tagli di spesa, quella corrente è diminuita del 4%, malgrado negli ultimi tre anni i costi medi dei beni siano aumentati di circa il 22%.
Il controllo continuo sui flussi di cassa e sulla gestione ha consentito di sanare una situazione debitoria ereditata di circa 7 milioni di euro: 2 milioni di spese legali (pagati); un milione per la sentenza legale a favore dell'Enel (pagati); un milione 290 mila euro di contributi Scau (pagati concondono); 2 milioni 800 mila euro di rimborso per anticipazione di cassa della precedente amministrazione comunale.
Sono cifre
- spiega Mario Bonacci - che denotano non un'amministrazione fantasiosa, ma seria e responsabili. L'Udc, speculando sui servizi sociali e sui bisogni della gente,chiama sperperi i contributi agli indigenti, dimenticando che la spesa media annuale di questa amministrazione è inferiore a quella di centrodestra che ci ha preceduti di circa 15 mila euro.
Basti pensare che solo nel 2005,nel primo trimestre, avevano speso 33 mila euro. L'attuale amministrazione, in attesa del nuovo regolamento, in questi primi cinque mesi del 2008 ha speso per gli indigenti 4 mila euro. L'Udc dimentica inoltre che, malgrado la congiuntura economica, i tagli ai trasferimenti e la lievitazione dei costi per beni e servizi, ticket trasporti e mensa scolastica sono invariati da anni. Le tariffe per il servizio idrico integrato sono ferme da oltre un ventennio e sono le più basse della provincia.
Dopo cinque mesi non siamo ricorsi all'anticipazione di cassa e si stanno ottimizzando tutte le risorse con piani bimestrali di pagamento,grazie anche alla fattiva collaborazione del servizio di tesoreria della Banca di Credito Cooperativo Mediocrati.
Si tralascia di dire inoltre che negli ultimi tre anni sono stati investiti milioni di euro per lavori pubblici, che sono stati aperti i cantieri dellaSS660, che tra non molto verrà appaltato il primo lotto della Sibari - Sila
».


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 01-06-2008.

PUBBLICATO 02/06/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3530  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4271  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3982  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3321  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3867  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto