News Letto 2051  |    Stampa articolo

Il reparto di psichiatria non sarà chiuso e il Beato Angelo non sarà declassato.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Il reparto di psichiatria non sarà chiuso e il Beato Angelo non sarà declassato.” Michele Trematerra, capogruppo dell’Udc al consiglio regionale smentisce categoricamente alcune voci che circolano, anche tra gli addetti ai lavori. E lo fa dopo pochi giorni dalla discussione del nuovo piano sanitario regionale nella terza commissione di cui fa parte.
Voglio tranquillizzare i cittadini acresi e quanti usufruiscono del nosocomio che, sono certo, sarà anche potenziato.
Ciò non è certo merito mio o di altri consiglieri regionali ma lo si deve al personale medico e paramedico che ha fatto sì che l’ospedale divenisse un centro eccellente nel difficile panorama sanitario calabrese. Il Beato Angelo
, dice ancora Trematerra, è considerato un esempio di sana gestione, è un ospedale che funziona, che rispetta i criteri tra costi e benefici e che, quindi, ha una grossa considerazione all’interno dell’Asp. E’ chiaro, continua Trematerra, che se si sta lavorando ad un nuovo piano sanitario significa che le cose in generale non rimarranno così come sono perché lo impone la rivisitazione. Ciò, comunque, non riguarda il presidio acrese che può contare su figure e servizi eccellenti. La discussione è appena iniziata e dubito che possa terminare entro il mese di luglio ma mi auguro che anche gli amministratori locali seguano da vicino la vicenda e facciano sentire la propria voce.
Riguardo, invece, l’altro tema tanto caro agli acresi, la questione legata alla comunità montana ed alla sede della Destra Crati, Trematerra sostiene che “un territorio vasto e montuoso come quello acrese non può né essere escluso dagli enti montani né fare a meno della sede che, tra l’altro, è di proprietà della Destra Crati. Su questo tema il confronto è ancora aperto ma nelle sedi opportune faremo sentire la nostra voce perché la città, anche per un problema orografico, non perda la sede principale.”

PUBBLICATO 13/06/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3530  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4271  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3982  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3321  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3867  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto