News Letto 1940  |    Stampa articolo

I consiglieri chiedono un rimpasto di giunta.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Nei giorni scorsi il gruppo consiliare del Partito Democratico e i consiglieri indipendenti Tommaso Bonparola e Angelo Bruno hanno consegnato al sindaco Elio Coschignano una lettera. Nella missiva si chiede un rilancio dell'azione amministrativa, che passi anche attraverso un rimpasto di giunta.
Nelle scorse settimane se ne parlava, ora questa lettera conferisce quasi un carattere di ufficialità a questa richiesta. Bisognerà tuttavia capire su che tipo di maggioranza potrà contare l'eventuale nuovo esecutivo, anche alla luce di una crisi aperta emai chiusa nell'attuale centrosinistra.
«La situazione politica generale - è scritto nella lettera - sta attraversando un periodo di grave crisi che interessa e coinvolge inevitabilmente i governi in tutte le loro articolazioni, al punto che alcuni opinionisti parlano di “crisi di sistema”. Partiti storici, che hanno caratterizzato l'intero Novecento, hanno subito forti processi di trasformazione e di cambiamento, di dissoluzione e di ricomposizione, pur se fermi e forti rimangono i principi e i valori che hanno costituito l'essenza dei medesimi: democrazia, solidarietà ed eguaglianza. Anche la realtà localeharisentito di tali cambiamenti e non sempre i partiti politici si sono mostrati al passo con le aspettative della società».
«E' indispensabile - è scritto nel testo - , a questo punto, anche ad Acri fare il punto sul cammino percorso, avviando le opportune riflessioni politico - amministrative, al fine di rilanciare l'attività di governo di centrosinistra e condurla verso gli obiettivi e le finalità programmati. Nonostante un'azione amministrativa positiva su alcuni aspetti, su altri emergono difficoltà e disfunzioni sulle quali è necessario interrogarsi per recuperare i rapporti, in termini positivi, tra amministratori, forze politiche e tessuto sociale. Bisogna, quindi, recuperare alcuni ritardi e carenze strutturali, a cui è necessario indicare soluzioni per rispondere in modo adeguato alle istanze dei cittadini, tenuto conto anche dell'attuale quadro politico nazionale, che vede la presenza forte della destra, con i suoi modelli politici e sociali ».
«Ad Acri - prosegue la lettera - , a oltre metà del percorso di questa amministrazione, si impone una svolta per rilanciare l'azione amministrativa e affrontare le sfide che ci attendono fino al termine della legislatura. Il recupero del rapporto tra politica e cittadini richiede un intervento determinato e scelte coraggiose per concentrare, finalmente, l'attenzione sul fare e sull'agire, con scelte decise e determinate, senza disperdere le energie in inutili e logoranti mediazioni, che intralciano e rallentano le azioni di governo».
I consiglieri Giuseppe Lupinacci, Maria Rosaria Padula, Walter Manes, Pino Capalbo, Giacomo Cozzolino, Angelo Bruno e Tommaso Bonparola ritengono, quindi, che il sindaco debba procedere a una radicale correzione di rotta, attraverso un'indifferibile rivisitazione dell'esecutivo per soddisfare il mandato degli elettori con un governo forte e autorevole.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 19-06-2008.

PUBBLICATO 19/06/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3643  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4375  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4096  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3436  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3982  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto