Foto Notizia Letto 2658  |    Stampa articolo

Una giornata all'insegna della solidarietà per la nascente casa famiglia.

Fabiana Fuscaldo
Foto © Acri In Rete
Si rinnova, anche quest’anno, l’appuntamento con la giornata di festa e solidarietà organizzata dalla Cooperativa Don Milani. L'iniziativa ha l’obiettivo di creare ulteriore sensibilità intorno al progetto, al quale la Cooperativa sta dedicando tutte le sue energie ormai da anni. Ma anche la finalità di far conoscere alla cittadinanza lo stato attuale dei lavori. Una manifestazione particolarmente emozionante quella di quest’anno, che ha visto protagonista Nello Serra, Presidente-Fondatore della Cooperativa, che ha ringraziato tutti coloro che da anni aiutano e sostengono questo progetto. Nel discorso del fondatore della Cooperativa ha fatto “irruzione” Salvatore Gervasi e Mariella Salierno di Lecce con una straordinaria animazione di canti popolari. Ospite d’onore della serata Nellj Quette, coreografa e ballerina di Parigi, esperta di danze popolari europee. Che insieme a una ballerina rom e ad una eccezionale cantante ha animato la serata coinvolgendo il numeroso pubblico in caratteristiche danze popolari. Era presente anche l’associazione Helios di Montalto che con i suoi telescopi ha guidato i cittadini presenti nella lettura del cielo. Tra i fedelissimi della Cooperativa erano presenti: Don Nicola Montalto, Giuseppe Abbruzzo, Raffaele De Vincenti, Pasquale Filippelli e Alfredo Graziani. La struttura della casa famiglia, che sta sorgendo in località Santa Zaccheria, è oramai una realtà. “In previsione dell’avvio delle attività si rende necessaria la sistemazione della scoscesa via d’accesso, che anche per motivi di sicurezza non può rimanere quella della strada interpoderale in terra battuta. – ha sottolineato Nello Serra - Per la soluzione di questo problema ha dimostrato la sua disponibilità la comunità montana Destra Crati, la quale richiede però che la strada medesima venga dichiarata pubblica. A tal fine – continua Nello Serra – abbiamo chiesto l’intervento dell’amministrazione comunale per attivare le procedure necessarie in tal senso. Pertanto colgo l’occasione per rivolgere un appello a tutto il consiglio comunale di Acri, cui compete la decisione finale. La casa famiglia non è solo un problema della Cooperativa Don Milani né di chi la rappresenta ma di tutta la collettività per la cui è stata pensata, creata e strenuamente voluta”.
Ricordiamo che nel 2004, grazie alla donazione del terreno su cui costruire la struttura da parte della benefattrice Giuseppina Gencarelli, sono iniziati i lavori di realizzazione della struttura della Cooperartiva. Al momento i lavori sono a buon punto. La parte diurna della struttura è, infatti già completata.“Il nostro obiettivo è quello di realizzare una “community-care”,- afferma il Presidente della Cooperativa - letteralmente una comunità che cura se stessa. Dunque, una comunità fatta dalla comunità per la comunità, che è disposta ad accogliere ogni individuo con qualsiasi tipo di bisogno esistenziale, anche solo temporaneo.” Una comunità, dunque, che nasca all’insegna del pensiero milaniano, che si basi cioè su un concetto di “mutuo-aiuto.














PUBBLICATO 01/07/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3639  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4374  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4095  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3434  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3978  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto