Foto Notizia Letto 2410  |    Stampa articolo

Viabilità centro storico: le prove dell’incoscienza!

Angelo Turano - Tommaso De Vincenti
Foto © Acri In Rete
 - Alla cortese attenzione del Sindaco e delle autorità preposte alla viabilità

Fino a qualche anno fa via Francesco Sprovieri, consentiva il passaggio nel senso di marcia Piazza Marconi ->Piazza Azzinnari (Padia). A causa di lavori strutturali che hanno interessato il centro storico, tale senso di marcia è stato poi invertito. Alla fine dei lavori ci si aspettava il ritorno alla vecchia segnaletica e quindi al vecchio senso di marcia, ma questo a causa di ignote e quanto mai cruciali motivazioni non accadeva.
Dopo notevoli disagi (all'epoca dei lavori giustificati) ieri 11 settembre intorno alle 22:00, aveva luogo l'ennesimo incidente.
Un veicolo furgonato, rimaneva intrappolato nei pressi del palazzo Sprovieri a causa della ristretta carreggiata e delle curve ravvicinate. L'autista basito e sconcertato si scusava dell'accaduto e allo stesso tempo lamentava l'assenza di una segnaletica adeguata; nel frattempo, il tratto stradale rimaneva ostruito a tal punto da non consentire il passaggio neanche dei pedoni.
Immediato è stato l'intervento delle forze dell'ordine, che hanno diretto abilmente le operazioni di disimpegno del mezzo. Dopo circa 2 ore, grazie all'intervento di 2 sollevatori idraulici, il veicolo veniva messo in condizioni di transitare e riprendere il suo cammino.
Nonostante le continue lamentele degli abitanti della zona, tale arteria stradale, fondamentale per la mobilità del centro storico, costituisce allo stato attuale (con tale senso di marcia) una fonte di pericolo per i numerosi abitanti e i bambini che sostano in zona.
La scoscesa discesa di alcuni tratti rappresenta un invito alla velocità soprattutto nelle ore notturne, senza considerare poi che condizioni metereologiche avverse mettono a dura prova anche la guida degli autisti più esperti, ne sono un esempio i "graffiti" sui muri delle case.
Dopo tali considerazioni si auspica la giusta considerazione e l'adeguato interessamento delle autorità competenti.


Angelo Turano
Tommaso De Vincenti

(abitanti della zona)

















PUBBLICATO 14/09/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3027  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3719  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3476  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2812  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3351  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto