Foto Notizia Letto 2295  |    Stampa articolo

7° Raduno Nazionale AVIS.

Avis Comunale Acri
Foto © Acri In Rete
Il 13 e 14 settembre c.a. si è svolto il 7° RADUNO NAZIONALE AVIS nella località di San Giovanni Rotondo (FG) sul tema ”Padre Pio, il Santo del volontariato”.
Un’ occasione eccezionale ,nell’ambito della quale è stato ricordato e spiegato anche ai numerosissimi fedeli che quotidianamente visitano il Santuario di San Pio , l’ importanza del dono volontario, anonimo e gratuito, del sangue.
La scelta del luogo è derivata dal fatto che Padre Pio, divenuto il Santo protettore dei donatori, fu il primo a fondare una banca del sangue,quando ancora il suo ospedale,”Casa sollievo della sofferenza” non era ancora in piena attività; e in prosieguo, per 50 anni, San (Padre) Pio ha sollecitato sempre i suoi devoti a donare sangue e lui stesso,anche se in modo spirituale, ha donato il suo sangue attraverso le stimmate!!.
Al raduno hanno aderito numerosissime Sezioni Avis d’Italia e tra queste non poteva di certo mancare la benemerita Sezione di Acri .
Uno dei tanti ricordi che conserveremo di questo Raduno Nazionale AVIS è senz’altro quello inerente alla celebrazione della Santa Messa dedicata ai donatori Avis ,quando il frate celebrante ha detto :” Se oggi Padre Pio fosse vivente e stesse qui al posto mio a celebrare questa Eucarestia esulterebbe di gioia a vedere voi dell’Avis,cosi numerosi con tutti questi labari, segno del vostro meritorio impegno: Padre Pio ci teneva tanto a Voi, ne aveva fatto un programma di vita e per questo ha avuto per Voi dell’Avis sempre delle attenzioni particolari, per Voi questo deve essere fonte di gioia e di orgoglio”.
Sono state due giornate intense ,ricche di commoventi e sani significati sia dal punto di vista prettamente religioso che da quello associativo ,poiché abbiamo potuto visitare luoghi densi di significati religiosi ,in compagnia di numerose persone accomunate dalla “cultura della donazione”, perché se è vero che “doniamo” senza conoscere i destinatari è anche vero che spesso non ci conosciamo nemmeno tra noi stessi donatori !!, quindi queste manifestazioni servono non solo per diffondere la cultura della donazione ma anche per vivere da “associati” e fare nuove amicizie e, proprio per tale motivo, ci siamo ripromessi di collaborare e frequentare con maggiore impegno la sezione Avis di Acri e di organizzare altre iniziative del genere, finalizzate tutte ad incrementare e diffondere meritoriamente la cultura della donazione del sangue.



























PUBBLICATO 16/09/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3027  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3719  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3476  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2812  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3351  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto