News Letto 2335  |    Stampa articolo

Prove d’alleanzatra Udc e Pd.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
L’ultima seduta del consiglio comunale consegna pochi spunti di interesse squisitamente politico. Tra questi c’è comunque il rapporto tra il nascituro Partito Democratico e l’Udc. Il primo sta prendendo forma e sostanza dalle radici di Democratici di Sinistra e Margherita, con gli innesti di altri apporti provenienti dalle esperienze più varie.
Sull’onda delle dinamiche nazionali, che alle recenti Politiche hanno modificato sensibilmente il quadro delle alleanze, nella scorsa primavera vi è stato un incontro tra una rappresentanza del gruppo consiliare del Pd e una delegazione dell’Udc, per verificare la possibilità di condividere un percorso comune. Apriti cielo. In un territorio in cui i due partiti hanno costituito i perni di un conflitto politico che va avanti praticamente da sempre, l’incontro non poteva non suscitare forti emozioni. I contorni e i significati più o meno legittimi a esso associati hanno riempitole pagine dei giornali, con annesse polemiche, soprattutto interne al Pd. Qui più che altrove l’incontro di questi due partiti appare ricco di incognite, soprattutto perché per troppo tempo hanno rappresentato l’antitesi dell’uno rispetto all’altro. Ma non vi è dubbio che un eventuale accordo produrrebbe immediate conseguenze. Ad esempio, dal punto di vista strategico, entrambe le forze aprirebbero uno spazio ai rispettivi lati:l’Udc alla sua destra presterebbe il fianco a una pericolosa erosione elettorale a vantaggio del Popolo della Libertà; il Partito Democratico, nell’ex roccaforte rossa, darebbe un consistente spazio di manovra a quello che fino a qualche mese fa era il progetto della Sinistra Arcobaleno. Un’altra conseguenza sarebbe inevitabilmente l’archiviazione dell’esperienza amministrativa fatta nel nome del sindaco Elio Coschignano. C’è tuttavia da considerare un altro e non trascurabile aspetto: gli eventi nazionali. Se il matrimonio si farà a Roma, per forza di cose le nozze si dovranno celebrare anche ad Acri. E in questo caso il rischio di un rapporto ricco di rischi bisognerà per forza di cose correrlo.

PUBBLICATO 29/11/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3592  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 4335  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 4050  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3385  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3935  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto