News Letto 3265  |    Stampa articolo

Il sindaco revoca la nomina a Montalto.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
"Aspetto dal partito, ma soprattutto dal capogruppo consiliare Morrone, motivazioni valide che hanno portato al mio siluramento.
Sono le prime reazioni di Salvatore Montalto a cui, nella giornata di ieri, il primo cittadino ha revocato la nomina di assessore allo sport, turismo e spettacolo. Il sindaco Coschignano ha cercato in tutti i modi di spingerlo alle dimissioni per evitare un atto di forzatura.
Polemico ed amareggiato l’esponente del Pdci aggiunge; “purtroppo la decisione è scaturita senza un minimo di dibattito all’interno del partito che si è voluto privare di una persona che ha dato tanto e si è speso per gli ottimi risultati raggiunti.”
Decisione sofferta, quella del sindaco, ma dettata da precise indicazioni giunte dalla base locale. Si tratta del secondo avvicendamento all’interno del Pdci. Montalto, infatti, nel settembre 2007 era subentrato a Gabriele. Già pronto il sostituto il cui nome sarà ufficializzato nelle prossime ore. Potrebbe trattarsi del primo non eletto alle comunali del 2005. Il futuro di Montalto, invece, non sarà più il Pdci. Procede, quindi, a grandi passi la costituzione del Coschignano quater. Sciolto il nodo Pdci restano ora quelli legati al Ps ed al Prc. Anche in questo ultimo caso si tratterà di avvicendamento.
L’attuale assessore Pascuzzo, che sempre nel settembre 2007, prese il posto di Coschignano non ha più la fiducia di gran parte del partito ma soprattutto del capogruppo Pettinato che ieri ha chiesto a gran voce la rimozione immediata anche a costo di non avere rappresentanti nell’esecutivo. Già pronta, comunque, la lista dei sostituti. Il Garofano, invece, è fuori dalla giunta dallo scorso mese di luglio ma ora rivendica un posto. Se uno tra Ps e Prc non dovesse fare un passo indietro, rinunciando al posto in giunta, ci sarebbe un problema di spazio e di conseguenza di vittime sacrificali.
Sarà l’Udeur, che non ha consiglieri, o il Pd, che può contare su due assessori, il presidente del consiglio e il sindaco, a lasciare lo spazio necessario? Prima di Natale Coschignano rivisiterà per la quarta volta il suo esecutivo di una coalizione che, sicuramente, non sarà più la stessa alle prossime amministrative del 2010.

PUBBLICATO 13/12/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3018  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3708  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3468  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2805  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3340  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto