News Letto 2509  |    Stampa articolo

L'assessore regionale Pirillo interviene al "suino nero day".

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Il suino nero day, ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica. Nella patria dell’animale, tecnici ed operatori del settore si sono ritrovati per discutere su “le razze suine autoctone antiche”, convegno – dibattito promosso dall’amministrazione comunale, assessorato alle attività produttive, in collaborazione con l’Arssa. Diversi i temi trattati, tanti i relatori qualificati.
Esperti locali e nazionali hanno discusso dell’importanza di questo animale sia per la sua salvaguardia che per la valorizzazione ma anche per lo sviluppo socio-economico della regione che, è stato detto, può puntare ad occhi aperti su questo prodotto unico al mondo. Con soddisfazione il padrone di casa, l’assessore Monaco, ha illustrato i progetti e l’attività del centro sperimentale di via Seggio in funzione da venti anni. Sette ettari per allevare in stato di semilibertà circa cinquecento suini neri tra piccoli, medi e grandi.
Un fiore all’occhiello per l’intera Calabria,” ha detto l’assessore regionale Pirillo che nel suo intervento ha reso noto i programmi della regione e gli investimenti previsti e con un pizzico di orgoglio i bandi già realizzati nel campo della zootecnia, degli agriturismi, dell’agricoltura e dell’allevamento. “Se, ha detto, all’ultimo bando hanno risposto oltre settemila aziende significa che il settore ha bisogno di respiro ma anche che la regione punta molto su di esso.” Pirillo chiede agli operatori più qualità che quantità per poter competere con le altre regioni ed aggredire i mercati nazionali e internazionali.
La Calabria ha tutte le carte in  regola, ce la possiamo fare a patto che si lavori tutti insieme e con serietà”, ha concluso Pirillo. In sala allevatori e agricoltori sono soddisfatti. Il comparto è in salute e c’è la consapevolezza che la regione debba puntare sui suoi prodotti, unici al mondo, come l’olio, il bergamotto, il peperoncino, anche per risollevarsi dal punto di vista economico e occupazionale. Alla fine gran buffet, naturalmente solo a base di suino nero cucinato in diversi modi.

PUBBLICATO 15/12/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 3017  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3705  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3466  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2800  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3333  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto