News Letto 2724  |    Stampa articolo

PRC revolution. Si dimette l'assessore Pascuzzo.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
La situazione all’interno di Rifondazione Comunista si ingarbuglia e si arricchisce di nuovi particolari. Le lotte intestine potrebbero regalare, a breve, nuovi ed importanti sviluppi. Riavvolgiamo il nastro e rammentiamo ai lettori che una decina di giorni fa il capogruppo al consiglio comunale, Pettinato, rivelò, in esclusiva a CO di voler sfiduciare l’assessore Pascuzzo. Seguirono, inevitabilmente, prese di posizione a vari livelli. La segreteria provinciale scrisse che “nessun dibattito è stato avviato all’interno del partito per decidere un eventuale siluramento di Pascuzzo” che per Pettinato, invece, può considerasi già a casa. Nessuna voce ufficiale del partito, anche perché privo di segretario, a parlare è il presidente del collegio di garanzia, Barillari, che invita i compagni ad una riflessione seria. Di ieri una nuova nota che rivela due grosse novità. L’elezione del nuovo segretario e la consegna delle deleghe dell’assessore Pascuzzo nelle mani del neo eletto che si chiama Massimo Garofalo, nominato all’unanimità nel corso di un incontro del direttivo a cui, però, non ha partecipato Pettinato. “Durante la riunione, si legge in un comunicato, l’assessore Pascuzzo, al fine di rendere più agevole il compito del nuovo segretario, ha ritenuto opportuno rimettere il mandato di tutti gli incarichi istituzionali ricoperti all’interno del comune e che si atterrà alle decisioni del partito. Nella stessa circostanza, si legge ancora, il direttivo incarica il neo segretario Garofalo di sollecitare il sindaco per un incontro immediato al fine di porre fine ad una querelle che sta mettendo in difficoltà la vita del partito, quella dell’intera coalizione e quella amministrativa.” Tutt’altro che risolta, quindi, la vicenda interna al Prc che si trascina oramai da quindici giorni. Alla fine, però, potrebbe prevalere la posizione del capogruppo Pettinato che ha già portato al sindaco una lista di nomi. Ed è probabile che il primo cittadino, che dovrà sciogliere anche i nodi legati al Ps che è fuori dalla giunta da luglio scorso, rivisiterà il suo esecutivo prima della fine dell’anno con l’avvicendamento in Rc e il ritorno del Ps.

PUBBLICATO 21/12/2008

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

Opinione  |  LETTO 2990  
Buon Anno.
La redazione di Acrinrete.info augura un buon fine anno e un ancor miglior inizio a tutta la comunità acrese e tutti i suoi affezionati lettori.
Leggi tutto

Opinione  |  LETTO 3667  
Cyber sindaco...
Il nostro cyber sindaco martedì 30 alle 20 terrà la sua prima apparizione su tele Acri con una intervista curata dal bravo collega Roberto Saporito, per un probabile augurio alla cittadinanza acrese ...
Leggi tutto

Foto News  |  LETTO 3423  
Festa degli alberi, un natale fatto a mano.
Giovedì 18 dicembre Piazza Annunziata è stata invasa da un centinaio di bambini delle scuole elementari che hanno accolto l'invito della CNA sede territoriale di Acri, partecipando alla I edizione d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 2758  
I lions chiedono un osservatorio permanente sui diritii.
“Il sessantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti umani: proposta di un osservatorio in Acri”, questo il titolo di un convegno organizzato dal Lions Club e patrocinato dalla presidenza d ...
Leggi tutto

News  |  LETTO 3297  
Ad Acri il primo premio "T. Terracina".
Nei giorni scorsi, si è svolta presso la sala M. Quintieri, del teatro Rendano di Cosenza, la premiazione del IV concorso Nazionale di poesia e pittura "F. Terracinà", indetto dal Centro culturale " ...
Leggi tutto