NEWS Letto 2478  |    Stampa articolo

Il 'Rifugio di Isaac' compie un anno.

Piero Cirino
Foto © Acri In Rete
Spegne la sua prima candelina il centro di accoglienza "Il rifugio di Isaac".
L'inaugurazione avvenne a inizio maggio dello scorso anno e fin da allora si comprese l'importanza dell'evento.
Il centro è ospitato nella struttura dei Padri Cappuccini ed è gestito dalla cooperativa sociale "Promidea", in stretto rapporto con i servizi sociali del Comune.
L'idea è stata possibile realizzarla grazie ai fondi messi a disposizione dal Ministero dell'Interno e alla sensibilità dimostrata dall'amministrazione comunale nel creare le necessarie premesse.
Il "Rifugio di Isaac" offre ospitalità e possibilità di integrazione a rifugiati politici che non abbiano ancora compiuto la maggiore età.
Si tratta di ragazzi che provengono da zone del mondo spesso teatro di conflitti immani, in cui l'infanzia viene spazzata via a colpi di mitra.
Portano con sé immagini di sofferenze atroci e che comunque nessuno potrà mai cancellare.
Ad Acri trovano la possibilità di avere un futuro decisamente migliore.
"Ci prendiamo cura di loro - spiega Luigi Branca, operatore responsabile de "Il rifugio di Isaac" - , preoccupandoci dei documenti e integrandoli".
Attualmente nel centro sono ospitati 14 ragazzi di varia nazionalità, che vengono accompagnati alla maggiore età, con la speranza che nel frattempo abbiano trovato un lavoro e la possibilità di rimanere in Italia.
"Due di loro - spiega ancora Branca -, due afgani, un lavoro lo hanno già trovato, hanno preso in fitto dei locali e ora vivono ad Acri".
Di recente, quattro di questi ragazzi hanno potuto usufruire di borse lavoro di sei mesi, con fondi del Ministero dell'Interno, e hanno potuto lavorare presso aziende locali, con l'obiettivo di una definitiva assunzione.
Tra le tante iniziative, anche quella dell'istituto "Falcone", con un Pon di sessanta ore per imparare l'italiano.
"Da noi - prosegue Luigi Branca - hanno la possibilità di essere coinvolti in attività scolastiche, ricreative e di contatti continui con il mondo del lavoro.
Tutto questo è possibile grazie alla quotidiana opera di un équipe che segue i ragazzi costantemente.
Se non ci fosse questo spirito di abnegazione e il clima di accoglienza creato da gente come Geppino Ritacco, Marcello Perri e Davide Pignataro tutto ciò sarebbe solo un valido progetto su carta, ma privo di un'anima.

Decisiva - conclude operatore responsabile - è la sinergia creata con i servizi sociali del Comune, che condividono con noi ogni passo".
L'auspicio è che su questa iniziativa, passato l'entusiasmo della "novità", non si spengano i riflettori.
Per funzionare bene è necessario stabilire una sorta di osmosi con il contesto sociale del territorio, che deve essere in grado di far proprie anche le istanze di chi viene da noi e chiede una mano per costruire un futuro dignitoso.


Fonte: "Il Quotidiano della Calabria" del 22-04-2009.

PUBBLICATO 22/04/2009

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2323  
Comunicato stampa - Evento d'Arte contemporanea - Pittrice Lucia Paeseþ
Sabato 12 Dicembre 2009 alle ore 10:00 presso il Palazzo Sanseverino - Falcone Lucia Paese presenta "BLACK TIME - L'URLO DELLA MATERIA" evento d'Arte contemporanea.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2455  
Al comune cultura in panne. L'esempio del cinema.
L'amministrazione comunale sta scivolando su una insidiosa buccia di banana, che, al livello di immagine, potrebbe costarle assai cara. Nonostante gli ufficiosi proclami circa una sia pur ritardata ...
Leggi tutto

SPETTACOLO  |  LETTO 2590  
Tora tora!!!
Un'altra serata di grande musica e divertimento si è tenuta nello splendido scenario dell'Hollywood Disco Dance dove sabato scorso l'ampia pista era completamente piena di giovani. Musica, divertime ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 4546  
Festa di San Nicola del Casalicchio.
Con la tradizionale festa di San Nicola, del 6 dicembre sono iniziati i festeggiamenti del Natale. La festa di San Nicola e’ una delle piu’ sentite feste del paese, infatti in tanti si recano nella ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 2648  
Preparate la via...
Dio ha stabilito di spianare ogni alta montagna e le rupi secolari, di colmare le valli e spianare la terra, perché Israele proceda sicuro sotto la gloria di Dio … (Baruc 5,7).
Leggi tutto