NEWS Letto 4201  |    Stampa articolo

E’ Giuseppe Straface il presidente del consiglio.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Dai banchi di palazzo Madama, a quelli della sala Falcone, l'emozione è sempre quella di una nuova ed avvincente avventura. Bastava ascoltare e vedere Gino Tremterra, per la prima volta seduto sulla poltrona più importante del consiglio comunale. La prima assise della sua legislatura è stata soft, come giusto che sia, ed anche un po' triste per la scomparsa di un dipendente comunale a cui il civico consesso ha dedicato un minuto di raccoglimento. Poi il via. Due aspetti politici hanno prevalso e meritano attenzione. Primo; il Pdl, dopo i tentennamenti di qualche esponente che tra il primo ed il secondo turno invitata alla libertà di voto (ma alla fine il partito è stato compatto nel votare Trematerra) ha deciso di essere parte integrante della maggioranza ed il capogruppo Manfredi ha fugato ogni dubbio.
Lui, Cilento e Paldino sono con il sindaco, quindi. Il secondo aspetto si tratta dell'unico vero sussulto in una seduta amichevole. Cozzolino, candidato a sindaco del Pd, nel formulare gli auguri a chi lo ha sconfitto dice; "caro sindaco hai vinto anche perché una buona parte dell'estrema sinistra ed autorevoli esponenti del mio partito, ti hanno votato."
Silenzio e imbarazzo. Ma anche una dimostrazione che il centro sinistra è a pezzi ed ilo Pd non è da meno. Dichiarazioni pesanti che faranno discutere e che animano un dibattito già di per sé acceso. Poi le nomine. Presidente del consiglio è stato eletto Giuseppe Straface, grazie a diciassette voti mentre il suo vice sarà Giuseppe Capalbo di Dp.
Capitolo capigruppo; per l'Udc, Arena, per il Centro Moderato, Catanzariti, per il Pdl, Manfredi, per Alleanza per Cilento, Paldino, per il Pd, Cozzolino, per Dp, Capalbo, per IdV, Minisci e per Psi, Amedeo Gabriele.
Quindi Trematerra che invita l'opposizione al dialogo e sottolinea il ricambio generazionale "che darà nuova linfa ed entusiasmo."
Poi aggiunge; "le linee programmatiche le affronteremo in un'altra data, vogliamo prima fare una ricognizione sullo stato di salute delle casse comunali che sarà fatto senza processi ma solo per fare chiarezza e programmare meglio il futuro." Capalbo del Pd si augura che l'attuale maggioranza sia consequenziale a ciò che affermava quando era opposizione sotto l'aspetto del coinvolgimento e della partecipazione mentre Minisci di IdV ha parlato di opposizione chiara, leale e rigorosa. Non sono mancati gli applausi e le strette di mano di una sala piena che ospitava amici a parenti di consiglieri ed assessori. Un clima disteso, dunque, ma che difficilmente si ripeterà.

PUBBLICATO 06/05/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 4193  
Croce rossa... si ma di vergogna.
Ho sempre pensato che una delle poche cose su cui poter contare fosse la Croce Rossa. Una bella realtà fatta di volontariato, solidarietà, assistenza e generosità in Italia, come nel resto del mondo ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4570  
«Quella strada è pericolosa».
Spiegano che non è loro intenzione puntare il dito contro questa o quella amministrazione comunale e che non vogliono che la loro iniziativa si presti a strumentalizzazioni politiche, ma che qualcos ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4621  
Ospedale, la protesta degli studenti.
Una rumorosa e colorata manifestazione di protesta ha svegliato una città che sembra non reagire con vigore alla possibile chiusura del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3157  
Ospedale. Scopelliti potrebbe revocare il decreto.
A tre giorni dall'entrata in vigore del decreto regionale, ancora nessuna novità sul fronte sanità. Almeno ufficialmente, perché di voci ufficiose ne circolano.
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 4042  
Intervista Peppe Cristofaro.
Cala il sipario e si tirano le somme ma gli obiettivi prefissati sono stati pienamente raggiunti nell'edizione speciale del Premio Letterario Padula, dedicato al prete-scrittore acrese (1819-1884). ...
Leggi tutto