COMUNICATO STAMPA Letto 3701  |    Stampa articolo

Comunicato stampa XV Charter Lions Club Acri.

Francaesco Paolo Pancaro
Foto © Acri In Rete
Il Lions Club di Acri ha celebrato domenica 9 maggio la sua XV Charter, ovvero il quindicicesimo anniversario dalla data della fondazione del Club. Il programma della cerimonia prevedeva la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di San Domenico, alla presenza del Coro Polifonico San Giuseppe, che con l'armonia delle voci ha reso l'atmosfera più solenne e suggestiva.
La cerimonia ufficiale della Charter si è svolta nella sala Polivalente del Cinema Nuovo che per l'occasione ospitava l'esposizione delle sculture in legno del maestro Riccardo Magarò, sotto l'attenta regia del Cerimoniere Dr Angelo Caravetta in presenza del Delegato di Zona Dr Cosmo Covello e di autorità lionistiche di circoscrizione e civili.
Il cerimoniale lionistico ha avuto inizio con l'ammissione di un nuovo socio che ha prestato promessa solenne.il Presidente del Lions Club Acri dott.ssa Ramona D'Amico,dopo i saluti delle autorità ha relazionato sul percorso svolto in questi quindici anni di attività, sottolineando la incisiva presenza del Club Lions sul territorio, espressa attraverso iniziative culturali e di impegno sociale.Un'attività di servizio continua ispirata agli scopi dellionismo di creare uno spirito di comprensione dei popoli del mondo, di promuovere principi di buon governo e di buona cittadinanza e soprattutto di incoraggiare le persone che ne hanno vocazione a servire la loro comunità. Tra le attività svolte in questo ultimo anno sociale rientra il Service sulla "Tutela dei beni culturali cosiddetti minori quale occasione di valorizzazione sociale ,economica ed ambientale del territorio", attività che si è conclusa durante la manifestazione con la scopertura, in presenza dell'assessore alla cultura dott.ssa Anna Vigliaturo di una targa epigrafica, nella bellissima piazza Principessa di Piemonte.
La targa, realizzata dal lions Club con la collaborazione del Prof Giuseppe Abbruzzo che si è occupato delle ricerche storiche, identifica il ruolo della piazza nel nostro passato ,quale sede di un importante mercato di derrate agricole, soprannominato Menzullù, in virtù della misura in pietra che vi era installata, e che consentiva il baratto delle merci ,oggi unica testimonianza di un passato che ci appartiene ma la cui conoscenza sfugge a molti.
L'auspicio,espresso anche dall'assessore alla cultura , è che le iniziative come questa promossa dal Lions Club di Acri, possano essere di supporto e di stimolo nei confronti delle istituzioni per una valorizzazione culturale, ambientale ed anche economica attraverso una riscoperta della nostra storia e delle nostre tradizioni.





















PUBBLICATO 15/05/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 4193  
Croce rossa... si ma di vergogna.
Ho sempre pensato che una delle poche cose su cui poter contare fosse la Croce Rossa. Una bella realtà fatta di volontariato, solidarietà, assistenza e generosità in Italia, come nel resto del mondo ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4570  
«Quella strada è pericolosa».
Spiegano che non è loro intenzione puntare il dito contro questa o quella amministrazione comunale e che non vogliono che la loro iniziativa si presti a strumentalizzazioni politiche, ma che qualcos ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4621  
Ospedale, la protesta degli studenti.
Una rumorosa e colorata manifestazione di protesta ha svegliato una città che sembra non reagire con vigore alla possibile chiusura del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3157  
Ospedale. Scopelliti potrebbe revocare il decreto.
A tre giorni dall'entrata in vigore del decreto regionale, ancora nessuna novità sul fronte sanità. Almeno ufficialmente, perché di voci ufficiose ne circolano.
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 4042  
Intervista Peppe Cristofaro.
Cala il sipario e si tirano le somme ma gli obiettivi prefissati sono stati pienamente raggiunti nell'edizione speciale del Premio Letterario Padula, dedicato al prete-scrittore acrese (1819-1884). ...
Leggi tutto