SPORT Letto 3628  |    Stampa articolo

Fc Calcio Acri, i tifosi ci credono. Domenica coreografia particolare organizzata dal GRUA.

Luigi Algieri
Foto © Acri In Rete
L'Acri è tornata ad allenarsi ieri pomeriggio dopo il giorno di riposo seguito alla sconfitta di Scalea. Una sconfitta che brucia per molti versi visto che i rossoneri per larghi tratti dell'incontro hanno giocato un gran calcio, pagando però a caro prezzo qualche errore di troppo sia in difesa che sotto porta. Ma il match di andata è già un ricordo sbiadito perché in casa rossonera si è già voltata pagina. Bisogna reagire subito alla batosta perché il tempo stringe. Il gol messo a segno da Paolo Gallo tiene viva la speranza del popolo rossonero. Domenica sarà tutta un'altra partita, vuoi perché l'Acri avrà voglia di riscattare la sconfitta del "Longobucco" e soprattutto perché sarà supportata dal pubblico amico. Proprio il pubblico può essere l'arma in più dei "lupi" silani. Il gruppo del G.R.U.A. sta organizzando una coreografia particolare per sostenere i giocatori dell'Acri dal primo all'ultimo dei novanta minuti della partita. L'invito rivolto dal gruppo a tutti i tifosi e di accorrere in massa allo stadio per supportare la squadra, portando sciarpe, maglie, bandiere trasformando così il "Pasquale Castrovillari" in una bolgia rossonera.
Dunque i tifosi, che quest'anno sono stati davvero vicini alla squadra, dimostrano di crederci. Due gol si possono recuperare. Un atteggiamento che i tifosi stanno cercando di trasmettere anche alla squadra sostenendoli ed incitandoli anche durante la seduta di allenamento di ieri pomeriggio. E la squadra sembra recepire tutto questo, i giocatori sembrano concentrati al punto giusto e, stimolati da mister Ferraro, hanno lavorato a testa bassa, consci dell'impresa che li aspetta davanti al proprio pubblico.
Un'impresa alla portata di questo gruppo. Dal punto di vista dell'organico, la sfida di Scalea non sembra aver lasciato particolari strascichi. Rimangono in dubbio sia De Rose che ieri ha lavorato a parte, sia Cavatorti alle prese con i consueti fastidi muscolari. Entrambi restano in forse per la gara di domenica.
Ma gli ultimi dubbi saranno dissipati nell'allenamento di rifinitura di oggi e nell'immediato pre-partita.

PUBBLICATO 15/05/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 4197  
Croce rossa... si ma di vergogna.
Ho sempre pensato che una delle poche cose su cui poter contare fosse la Croce Rossa. Una bella realtà fatta di volontariato, solidarietà, assistenza e generosità in Italia, come nel resto del mondo ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4574  
«Quella strada è pericolosa».
Spiegano che non è loro intenzione puntare il dito contro questa o quella amministrazione comunale e che non vogliono che la loro iniziativa si presti a strumentalizzazioni politiche, ma che qualcos ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 4626  
Ospedale, la protesta degli studenti.
Una rumorosa e colorata manifestazione di protesta ha svegliato una città che sembra non reagire con vigore alla possibile chiusura del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3161  
Ospedale. Scopelliti potrebbe revocare il decreto.
A tre giorni dall'entrata in vigore del decreto regionale, ancora nessuna novità sul fronte sanità. Almeno ufficialmente, perché di voci ufficiose ne circolano.
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 4047  
Intervista Peppe Cristofaro.
Cala il sipario e si tirano le somme ma gli obiettivi prefissati sono stati pienamente raggiunti nell'edizione speciale del Premio Letterario Padula, dedicato al prete-scrittore acrese (1819-1884). ...
Leggi tutto