AMBIENTE E TERRITORIO Letto 1223

Una meteorite è caduta a Matera nel giorno di San Valentino


Foto © Acri In Rete



Dopo la meteorite di Cavezzo (MO) del 1 gennaio 2020, gli “occhi” della rete Prisma (Prima Rete Italiana per la Sorveglianza sistematica di Meteore e Atmosfera) ha potuto seguire, il 14 febbraio 2023, la scia di un altro bolide celeste calcolata fra la Puglia e la Basilicata. Confrontando i dati delle stazioni di Castellana Grotte, Tricase e Vasto l’area di possibile caduta al suolo di una meteorite venne indicata a Nord di Matera. Così fu. Sul balcone dell’abitazione dei genitori di Gianfranco e Pino Losignore (fra Contrada Rondinelle e Contrada Serra Paducci) se ne rinvennero i resti: 12 frammenti principali e decine di frammenti più piccoli, per un peso di 70 grammi. Senza l’incrocio dei dati delle tre stazioni Prisma non sarebbe stato possibile alcun ritrovamento! La rete Prisma consta di una sessantina di osservatori astronomici sparsi in tutt’Italia. Di questi il più vicino ad Acri è ubicato nel comune di Savelli (KR), sulla sommità di Timpa Caccianini (1.170 metri s.l.m.), a pochi chilometri dal paese per non avere inquinamento luminoso. La presenza di un osservatorio astronomico a Savelli, intitolato a Luigi Lilio (medico e astronomo di Cirò del XVI secolo, ideatore della riforma del calendario gregoriano) è stata fortemente voluta dal prof. Filippo Frontera, docente di fisica presso l’Università di Ferrara, nativo di Savelli. Questo illustre scienziato, col supporto di alcuni appassionati locali, è riuscito ad essere “propheta in patria” e a convincere l’amministrazione comunale e provinciale di creare un osservatorio astronomico per contribuire all’elevazione culturale di quel territorio. I lavori iniziarono il 2009 e si ultimarono il 5 agosto del 2016 con l’inaugurazione. L’osservatorio astronomico “Lilio” è corredato da un telescopio RC da 500 mm, un radiotelescopio con antenna da 3,5 metri e 3 piazzuole osservative. La costruzione comprende un planetario meccanico e digitale con 60 posti a sedere e un laboratorio didattico per la simulazione di alcuni fenomeni astronomici. La struttura si trova in un’area attrezzata a parco con ampi parcheggi. Chi volesse visitarlo può contattare: Parco Astronomico Lilio, Viale dell'Osservatorio - Strada per Pino Grande (SP28), 88825 Savelli (KR) - Telefono: 392 149 4615. Francesco Foggia

PUBBLICATO 29/03/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

CRONACA  |  LETTO 2292  
Un anno fa la tragedia di Carnevale
Doveva essere un giorno di allegria, l’ultimo, trascorso con gli amici a..... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 604  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 653  
Acri e la solidarieta’ senza latitudini
Le miglia percorse sono il segno di latitudini e di come sia vasta questa terra. Le miglia percorse non contano nulla, terra era, terra è ancora ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 275  
Cosenza. Seconda edizione dell’ Amarcord calcistico fra squadre di prima categoria di tutta la provincia
Si concretizza l’Amarcord calcistico (2^ edizione) programmato dal Delegato della Commissione Cultura e Sport Mimmo Frammartino del Comune di Cos ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1624  
Ospedale, qualcosa si muove?
In attesa di conoscere i contenuti del nuovo atto aziendale, il Comitato "Uniti per.... ...
Leggi tutto

ADV