COMUNICATO STAMPA Letto 4266

Condanna Cicchitelli. “Pretendiamo cautela, siamo al primo grado e ci sono ancora tanti aspetti da chiarire”


Foto © Acri In Rete



Riceviamo e pubblichiamo. E’ stato pubblicato in data 22.04.2023 un articolo, in cui quale Difensore di Cicchitelli Giovanni, devo precisare quanto segue: “Ho seguito il procedimento del Collega Cicchitelli per le ultime due udienze dibattimentali, sentendo un solo ultimo teste per poi discutere il processo. Nell’articolo pubblicato e per cui avrei gradito essere interpellata, non si dà atto di una serie di circostanze che sono state anche portate all’attenzione del Giudice Monocratico di Firenze, in particolare, del fatto che: tra l’imputato e la persona offesa si era svolta una relazione giunta al termine ma che aveva avuto una certa durata e che si era avuta non “in passato” ma poco prima che la predetta intraprendesse la nuova relazione; si deve specificare che anche la persona offesa, ha contattato l’imputato diverse volte, per come documentalmente dimostrato e per come ammesso dalla predetta, salvo giustificare tale comportamento con la volontà di staccarsi dall’imputato, circostanza, che al contrario, per la Difesa, ha dimostrato la continuità delle loro comunicazioni, mentre la predetta persona offesa, asseriva che contattava l’imputato solo per cercare di farlo smettere dalle attività denunciate come stalking; i profili falsi attribuibili a Cicchitelli da cui sarebbero provenuti alcuni messaggi, non sono mai stati riscontrati come appartenenti al predetto, non essendoci alcuna indagine che abbia potuto dimostrare la riconducibilità proprio a Cicchitelli, magari mediante l’utilizzo di tecnologie informatiche ed è tutto basato sulle dichiarazioni della persona offesa, animata da rapporti acrimoniosi con il predetto.
Il Cicchitelli, smentisce ogni condotta ascritta, avendo chiarito la sua posizione nel corso del dibattimento.
Si deve ulteriormente precisare che deve ancora essere svolto il Giudizio di Appello e che, pertanto, è d’obbligo la cautela nel formulare ipotesi di certa riconducibilità delle condotte verso un Collega Avvocato, per cui sono stati forniti tutti i dati delle sua identità sul giornale, senza alcuna verifica anche di quanto sostenuto dalla tesi Difesiva dell’imputato e per cui non si fornisce alcun dettaglio nell’articolo, mentre si divulgano particolari contestati e ancora non definitivi perché il Giudizio è in corso e non appaiono di interpretazione univoca, oltre a essere stati diffusi senza alcuna cautela per la sua immagine i dati personali”.

PUBBLICATO 23/04/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 1213  
Consiglio comunale. Gli assessori diventano consiglieri... ma non potranno votare
Con dieci votare a favore, quelli della maggioranza, e cinque contrari, il Consiglio Comunale ha approvato la modifica del regolamento del civico ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1862  
Ospedale. Duro attacco di Capalbo a Occhiuto e al centro destra
Non era inserito tra i punti all’ordine del giorno ma, grazie ad una proposta del consigliere di maggioranza Mario Fusaro, la questione ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 271  
La FAA (Federazione Associazioni Arbëreshe) incontra il Vescovo Donato Oliverio della Eparchia di Lungro
Giovedì 14 marzo una delegazione della FAA (Federazione Associazioni.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 371  
Il Trio Vena - De Felice - Arciglione oggi in concerto in Accademia
Oggi mercoledì 20 marzo 2024, ore 19:15, concerto imperdibile degli Amici della Musica di Acri. Nella sala concerti dell’Accademia, in via Padula ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1136  
Sicurezza. A che punto sono le 25 telecamere di video sorveglianza?
Acri, tutto sommato, può definirsi una realtà tranquilla sotto l’aspetto.... ...
Leggi tutto

ADV