NEWS Letto 1129

San Demetrio Corone. Ecco l’area cardio protetta


Foto © Acri In Rete



Organizzata dall’Amministrazione comunale di San Demetrio Corone si è svolta, mercoledì sera, presso la sala teatro del Collegio di Sant’Adriano, l’iniziativa: “Prendiamoci a cuore - Cardio protezione: istruzioni per un uso responsabile”. L’occasione è scaturita dalla presentazione ufficiale dell’area cardio protetta, che da qualche mese copre tutto il territorio comunale, con la realizzazione di 12 postazioni di defibrillatori ubicate nel centro abitato (Rione Croci, Via Roma, Zona Mormorica, Impianti sportivi, Municipio, Piazza coperta e Ingresso su via Dante del Parco di Sant’Adriano) , nelle frazioni di Sofferetti, Macchia Albanese, San Nicola, Sant’Agata e Gurisa. Il progetto (del costo complessivo di euro 24.705, tra acquisto dei defibrillatori e corso di formazione ) ha avuto come principale e determinato regista il consigliere delegato alla Salute, Gennaro Mauro. L’incontro, introdotto e coordinato dal giornalista Pasquale De Marco, è stato aperto dai saluti istituzionali di Ernesto Madeo (Sindaco di San Demetrio) e dagli interventi di Maria Beatrice Filici (Direttore Uoc Cure Primarie del Distretto Ionio Nord), Martino Rizzo (Direttore sanitario Azienda sanitaria provinciale di Cosenza) e dal prof. Angelo Pagliaro (Docente collaboratore del Liceo Classico di San Demetrio). Sono seguite, subito dopo, le relazioni di Alessandra Marchianò (pbDiagnostici), su “Inquadramento normativo e principali criticità”, Piero Belmonte (pdDiagnostici) “Update Defibrillatori”, Mario Faraca (Medico Pronto soccorso) “Arresto cardiaco”. All’importante iniziativa ha partecipato anche la Presidente della Terza commissione Sanità della Regione Calabria, Pasqualina Straface, che ha espresso grande soddisfazione per l’avvio di questo progetto. "Un plauso al Sindaco - ha affermato l’esponente regionale - per aver investito in questo progetto, che farà risultare San Demetrio tra i Comuni più cardioprotetti della Regione". La Presidente, inoltre, ha ribadito il potenziamento del poliambulatorio di San Demetrio, con la presenza in loco del personale necessario sia per l’attività ordinaria che per l’attività straordinaria (visite specialistiche). Alla fine dei lavori, sono stati consegnati gli attestati e i tesserini ai 43 volontari che hanno seguito il corso “Manovre di primo soccorso con l’impiego del defibrillatore”.

PUBBLICATO 27/04/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 310  
Questione ospedale, dietrofront dell’Amministrazione?
L’esito dell’ultima seduta della commissione sanità allargata non è stato positivo. Si è avuta la percezione di... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 514  
Il presidente di Sinistra Italiana Nichi Vendola ad Acri
Nichi Vendola, presidente di Sinistra Italiana è stato in Calabria due giorni per parlare... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 286  
Primo Festival nazionale del dialogo filosofico, fra i partecipanti due Istituti calabresi
Portare il dialogo filosofico all’attenzione di tutto il territorio nazionale, partendo dalla scuola dell’infanzia.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 739  
Il Lions Club Acri mette in scena la seconda edizione del Processo Simulato
Il Lions Club Acri sotto la guida del Presidente Avv. Raffaela Bruno, ha voluto, nella “Settimana della Legalità Lions” mettere in scena la II^ e ...
Leggi tutto

LETTERE ALLA REDAZIONE  |  LETTO 1208  
La “buona sanità” della chirurgia Falcone
Da una nostra lettrice, riceviamo e pubblichiamo. Sono ormai ben noti lo spessore professionale e le doti umane di Bruno Nardo, professore unive ...
Leggi tutto

ADV