POLITICA Letto 1180

Là Mucone: fra il presente e il non ancora


Foto © Acri In Rete



Chi abita a Là Mucone sa bene cosa significa vivere i continui disagi e disservizi quotidiani, che peggiorano l'indice di vivibilità dei residenti.
Lo sanno i cittadini che, ogni giorno, sono costretti a transitare con pericolo e nel degrado sulle strade della vasta periferia, senza una adeguata manutenzione e con una carente e danneggiata segnaletica verticale e orizzontale.
Si attende, inoltre, dall'amministrazione comunale, la pulizia delle cunette e il taglio delle erbacce, che compromettono ancor di più la già difficile situazione della viabilità per le tante buche presenti.
Resto speranzoso e fiducioso in una risposta positiva da parte della Regione Calabria su un finanziamento per il miglioramento della viabilità che collega Croce di Baffi verso Luzzi.
Auspico anche una risposta positiva da parte della Provincia di Cosenza, sulla riattivazione della convenzione per la gestione della viabilità di La Mucone.
Disagi che conoscono bene i cittadini di alcuni nuclei abitati ancora senza illuminazione pubblica.
Disagi enormi e prevedibili per i cittadini che ogni anno coltivano i propri terreni, consapevoli che sul territorio sono presenti due invasi irrigui (Policaretto e Serricella) e, nonostante ciò, ogni anno nel periodo primavera /estate si verificano i soliti disservizi che mettono a rischio le coltivazioni dei terreni e il tanto lavoro fatto.
Tutto questo per l'incapacità politica dell'attuale amministrazione comunale di avviare l'iter che porti ad approvare un regolamento e mettere fine alle tante problematiche e controversie.
Disagi che conoscono bene e vivono ogni giorno gli studenti, i genitori e i docenti della scuola media di San Martino. Criticità che richiedono un tempestivo intervento risolutivo, di cui ho parlato anche nel mio intervento nel consiglio comunale del 26 aprile scorso :
Tettoia entrata scuola, sistemazione punti di raccolta fermata autobus, corsia per disabili e autobus, arretramento cancello, area giochi, recinzione esterna, allargamento tratto di strada adiacente alla struttura.
Disagi che conoscono e che hanno interessato i familiari che hanno perso una persona cara e non riescono a darle degna sepoltura per la carenza dei loculi nel cimitero di Serricella.
Purtroppo non basteranno i loculi che a breve (si spera) andranno ad occupare l'ultimo spazio rimasto.
Bisogna assolutamente ampliare e ci sono le possibilità di farlo nelle adiacenze dell'attuale cimitero, per consentire di soddisfare il crescente bisogno di loculi e tombe.
Stiamo accettando e vivendo con pazienza i disagi derivanti dai lavori sulla strada Serricella-Acri: è un intervento sicuramente necessario e importante di messa in sicurezza; chi si aspetta miglioramenti strutturali del percorso rimarrà deluso, nonostante il costo complessivo dell’investimento.
Da come annunciato dal Sindaco, in uno dei consigli comunali svolti nel mese di Aprile, ci sarà su La Mucone la riapertura dell'ufficio comunale e cup, la realizzazione di una villetta e un'area per l'atterraggio Elisoccorso.
Ben vengano questi servizi e queste opere , ma noi cittadini che viviamo a La Mucone pretendiamo che le criticità sopra evidenziate non vengano sottovalutate, ma una ad una siano risolte. Si tratta, per la maggior parte, di problematiche di facile e immediata soluzione.

PUBBLICATO 20/05/2023  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

FOCUS  |  LETTO 183  
Verso le Europee. Vendola (Avs); "sono ritornato per combattere le guerre e il premiarato"
Al caffè letterario si è tenuta un’iniziativa di Avs, Alleanza Verdi Sinistra a cui hanno partecipato il segretario locale di Sel, Luigino Vuono, ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 299  
Centro storico: ora basta!
Come Comitato Beni Comuni ci chiediamo se Acri abbia deciso che cosa voglia essere e dove voglia andare. I programmi elettorali sono il patto tr ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 498  
Questione ospedale, dietrofront dell’Amministrazione?
L’esito dell’ultima seduta della commissione sanità allargata non è stato positivo. Si è avuta la percezione di un sostanziale dietrofront da par ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 615  
Il presidente di Sinistra Italiana Nichi Vendola ad Acri
Nichi Vendola, presidente di Sinistra Italiana è stato in Calabria due giorni per parlare di Mezzogiorno, di diritti e di Europa. Guerre tra popo ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 305  
Primo Festival nazionale del dialogo filosofico, fra i partecipanti due Istituti calabresi
Portare il dialogo filosofico all’attenzione di tutto il territorio nazionale, partendo dalla scuola dell’infanzia fino agli istituti superiori, ...
Leggi tutto

ADV