SPORT Letto 816

Acri Academy - Rangers Corigliano 2 - 2


Foto © Acri In Rete



Acri Academy: Palumbo, Spezzano , Campanaro, Bisignano, R. Tufa,  Brandi, Lamirata, Welliton, Ferarro, Groccia, L. Vigliaturo. In panchina: Algieri, L. Tufa, A. Di Nardo, S. Vigliaturo, Conforti, M. Di Nardo, Alice, Cozzolino, Gaccione. Allenatore: Fabio De Marco
Rangers Corigliano; Sperling, Algieri, Mandredi, Curia, Granata, Romio, Curatelo, Pipieri, Cano, Brillante, G. Azzinnari. In panchina: E. Azzinnari, Sposato, Fiore, Bianco, Coppola, Meschino , Montalto, De Vincenti, Zangaro. Allenatore: Vincenzo Pacino
Arbitro: Vita di Paola
Marcatori: 3’ pt Lamirata, 10’ pt Brandi (autorete), 18’ pt Ferraro, 44’ pt Brillante (rigore)
Note: Spettatori 350 circa con buona rappresentanza ospite. Espulso Ferraro al 45’ pt per somma di ammonizioni
Acri – Grande prestazione in campo per la compagine di mister De Marco. Nonostante il divario in classifica, la squadra acrese ha dominato per gran parte dei novanta minuti, passando per ben due volte in vantaggio e recriminando a fine gara, per un  risultato che sta sicuramente stretto. Gli uomini di De Marco, al cospetto della prima della classe avrebbero meritato ampiamente i tre punti. A cio’ è da aggiungere che la squadra di casa ha disputato tutto il secondo tempo in dieci per l’espulsione di Ferraro.
L’Acri passa in avvio di gara con Lamirata, il Corigliano trova il pari con un autorete di capitan Brandi. Sull’1-1 la squadra di casa continua a premere mettendo in  serie difficoltà l’undici di mister Pacino. I rossoneri ripassano in vantaggio con Gianmarie Ferraro sfiorando poi il terzo in almeno due o tre occasioni e colpendo anche un palo. In chiusura di primo tempo, gli ionici pareggiano con un calcio di rigore messo a  segno dall’ex Brillante.
Nella ripresa la  gara è un po’ piu’ equilibrata, l’Acri però non rischia nulla, anzi continua ad impensierire in più occasioni la retroguardia biancoazzurra. Il Corigliano si affaccia dalle parti di Palumbo soltanto nel finale, senza mai impensierire seriamente la retroguardia acrese.
Per l’Acri, la speranza è che questo pareggio sia di buon auspicio per il futuro e per il raggiungimento di una salvezza che, sino ad ora, solo la classifica mettere in serio pericolo. Per il resto la squadra acrese ha sempre dato atto di un gruppo giovane, valido e ben messo in campo. Ora bisogna avere un po’ più di continuità e perché o anche di fortuna nei risultati. Prossimo impegno, domenica prossima in casa del Fuscaldo.
Nell’Acri, ha debuttato il brasiliano Welliton, ingaggiato di recente dal sodalizio rossonero.

PUBBLICATO 11/02/2024  |  © Riproduzione Riservata

ADV




Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 219  
La notte nazionale del Liceo Classico
Torna l’appuntamento con la Notte nazionale del Liceo Classico. Anche.... ...
Leggi tutto

EDITORIALE  |  LETTO 627  
Ospedale. A chi credere? Chi sarà il prossimo?
Sono, oramai, quattordici anni che sull’ospedale Beato Angelo, inevitabilmente oggetto di scontro politico tra le varie fazioni, si sprecano annu ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 532  
Ancora un successo per le alunne e gli alunni dell’I.C. B.F.M. Greco
Nell’ambito del progetto “Pretendiamo legalità” promosso dalla Polizia di Stato, il video realizzato dalla classe 1°A della scuola secondaria di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1115  
Molinaro: la rivincita dell’ospedale di Acri. Gli interventi sanitari e organizzativi in programma
Insieme ad  Antonio Bifano Segretario  CONF.A.I.L -Sanità Calabria, abbiamo incontrato il Direttore Generale Antonello Graziano e il Direttore Sa ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1004  
Corruzione elettorale. "Archiviata una vicenda assurda. Anime nere hanno cercato di delegittimarmi politicamente e colpirmi sul personale"
Il sindaco Pino Capalbo e il suo legale Mattia Caruso hanno convocato i giornalisti nella sala giunta del Municipio. La conferenza stampa, alla f ...
Leggi tutto

ADV