SPORT Letto 4333  |    Stampa articolo

La nuova Acri c’è: «Ricostruiamo un sogno!». A luglio amichevole con il Crotone

Foto © Acri In Rete
Andreina Morrone
condividi su Facebook


Volti distesi, entusiasmo quanto basta e volontà di interagire ed interfacciarsi con tifosi e sportivi. La nuova Acri ha presentato ieri sera il suo progetto di programmazione, di crescita, di ripartenza.
Per poco ancora la macchina sarà ferma ai box: la vecchia società, rappresentata come ormai noto dai soli Ferraro e Castrovillari, è dimissionaria; la nuova potrà vedere la luce dal 1° luglio in poi, quando decadranno le vecchie cariche dirigenziali alla Lega. E poi si potrà ripartire verso nuovi obiettivi, verso nuovi traguardi.
Per il momento il commissario Santo Falcone ha voluto incontrare i sostenitori rossoneri e quanti vorranno collaborare con la nuova società, illustrando progetti e ambizioni.
Il “Gran Premio” della prossima stagione sarà testato con una prova niente male. Il prossimo 22 luglio al “Pasquale Castrovillari” arriva l’F.C.Crotone per la prima volta di una compagine di serie A ad Acri.
E sarà un viaggio armarcord nei ricordi, ancora vividi, di tanti di un’Acri – Kroton dalle forti emozioni.
Nei prossimi giorni arriverà in Città per effettuare il sopralluogo del campo il team manager degli squali Caligiuri.

Come illustrato da Viteritti, la nuova Acri intende valorizzare la propria immagine puntando anche sul merchandising. Accanto ai nuovi gagliardetto e logo, il restyling riguarda anche magliette e sciarpe.

Intanto il commissario, ancora per pochi giorni, Falcone raccoglie il non facile testimone dal presidente Angelo Ferraro che ha ribadito gli sforzi fatti negli ultimi cinque anni, a volte ricorrendo alle proprie risorse economiche.
Falcone dal canto suo precisa che a luglio si potrà così formare il nuovo direttivo, aperto a chiunque ne vorrà far parte, e saranno nominate le cariche.
Di obiettivi è ancora prematuro parlarne, ma il presidente in pectore, sottolinea di “non giocare mai perdere”. Quel che è già noto è la presenza in società di Gianluigi Viteritti, ma anche del medico sociale Carmine Azzinnari e degli addetti stampa Gianluca Garotto e Francesco Spina.
Fra i progetti su cui la nuova società dovrà da subito lavorare c’è l’allestimento del settore giovanile, la promozione del “brand” Acri, i necessari lavori per la sistemazione di campo da gioco e stadio da concordare con l’Amministrazione comunale appena insediata.
Per la prossima settimana programmato anche un incontro con gli ultras. Poi, una volta costituita a tutti gli effetti la società, si potrà procedere all’iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza, all’avvio della nuova campagna abbonamenti (formato socio-sostenitore e formato famiglia), alla scelta dell’allenatore (in pole position ci sarebbe Pascuzzo) e all’allestimento della nuova squadra, naturalmente partendo dai giocatori già di proprietà dell’Acri.
La nuova Acri è pronta a scattare alla bandiera a scacchi per “costruire insieme un sogno!”.




PUBBLICATO 29/06/2017 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 469  
Corruzione elettorale. "Archiviata una vicenda assurda. Anime nere hanno cercato di delegittimarmi politicamente e colpirmi sul personale"
Il sindaco Pino Capalbo e il suo legale Mattia Caruso hanno convocato i giornalisti nella sala giunta del Municipio. La conferenza stampa, alla fine rivelatasi un incontro aperto a tutti, semplici cit ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1344  
Acri nel Paese delle meraviglie: la Regina di cuori declina l'invito per il thè
Mi appello all' intelligenza di tutti coloro che hanno investito tempo ed energie per recarsi in Cittadella affinché il governatore li ricevesse o ascoltasse: credete realmente che ...
Leggi tutto

CURIOSITA'  |  LETTO 346  
A proposito della toponomastica storica sandemetrese
È risaputo che la toponomastica storica sandemetrese è stata elaborata dal poeta Girolamo De Rada, consigliere comunale, dopo l’Unità d’ Italia (ricerche di studio del giornalista, ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1499  
Consiglio comunale. Scintille e accuse reciproche tra Capalbo e l'ex sindaco Bonacci
Al posto dei consiglieri comunali tutti e della giunta, non saremmo contenti all’indomani del consiglio comunale dello scorso 11 aprile. L’assise era stata convocata dal presidente Simone Bruno ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 286  
La casa di Abou Diabo e Liberaccoglienza a sostegno di Maysoon Majidi
In occasione del Festival “Frontiere”, sui temi delle migrazioni e dell’accoglienza, organizzato dall’Associazione Migrantes, dall’11 al 14 aprile 2024 a Cosenza, gli operatori de “La Casa di Abou Dia ...
Leggi tutto