OPINIONE Letto 7016  |    Stampa articolo

L'acrese Domenico Scarcello sul palco del Politecnico con Mattarella

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Martedì 7 novembre l’acrese Domenico Scarcello, coordinatore dell’associazione Run-Polito e rappresentante nel senato accademico del Politecnico di Torino, è salito sul palco della prestigiosa università piemontese con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ed il Rettore Gilli per l’inaugurazione dell’anno accademico.
Il suo discorso ha ricevuto il plauso del pubblico e quello del Presidente Mattarella per aver saputo sottolineare l’importanza del diritto di appartenenza, un tema da molto tempo al centro del dibattito politico italiano, e non solo.
Un tema - ha sottolineato Scarcello - che assume un significato molto forte nelle scuole e nelle università, in quanto luoghi simbolo di integrazione, scambio culturale e inclusione”.
Scarcello si è soffermato, nel suo discorso, sull’importanza dello “ius culturae”, la cui approvazione andrebbe a garantire a chi è nato o cresciuto nel nostro paese, e che qui ha svolto almeno un ciclo di studi, gli stessi diritti di un coetaneo italiano. I temi dello “ius culturae” e dello “ius soli” saranno anche al centro di un’iniziativa promossa dall’associazione Run–Polito il prossimo 29 novembre.
L’associazione, che ha la finalità di ampliare le conoscenze formative degli studenti, organizza iniziative durante tutto l’arco dell’anno, prestando particolare attenzione a tematiche sociali ed economiche.
In passato i temi trattati hanno riguardato la violenza sessuale di genere, il lavoro e le nuove forme contrattuali, il diritto allo studio e il mondo delle startup.
Il prossimo 15 dicembre la Run-Polito organizzerà anche un’iniziativa sulla disabilità con l’europarlamentare Brando Benifei ed il presidente di Hackability Italia Carlo Boccazzi Varotto.
L’attenzione prestata a tematiche tanto delicate quanto spinose fa sperare che la futura classe dirigente, di cui Scarcello potrebbe sicuramente fare parte, possa essere più concreta e capace di superare le barriere fisiche e mentali che ostacolano una visione olistica della situazione economica e sociale del nostro Paese.


PUBBLICATO 21/11/2017 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

CURIOSITA'  |  LETTO 503  
Reggio Calabria, la dimora della fata Morgana
Sapevate che la nostra Calabria è stata scelta come dimora dalla Fata Morgana? Pare che Morgana, sorella di re Artù... ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 907  
Acqua e disservizi. Il sindaco incontra la Sorical. Situazione critica
Stamattina, il sindaco Capalbo quello di Bisignano e di Santa Sofia d'Epiro, il responsabile dei lavori pubblici del Comune di Acri, ing. Giorgio, hanno incontrato i vertici della società Sorical pr ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1486  
Sicurezza, normative ed igiene. Ancora controlli e sanzioni
Nella giornata di ieri è stata effettuata ispezione amministrativa su attività di commercio all’ingrosso e al dettaglio di generi non alimentari eseguita dalla Stazione Carabinieri Territoriale di Acr ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1106  
Reclamo al Sindaco idrofobo
A causa della cronica carenza idrica che affligge il rione Merolini di Acri molti cittadini nei giorni scorsi hanno reclamato il loro diritto all'approvvigionamento opponendo ferma resistenza al Sinda ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 1374  
Calcio: Il Città di Acri 2020 ai nastri di partenza
Grazie al sacrificio di tutti gli sportivi, abbiamo garantito la possibilità del calcio ad Acri. Comunichiamo alla cittadinanza di aver acquisito il titolo sportivo del Marina di Schiavonea, avendo co ...
Leggi tutto