POLITICA Letto 8362  |    Stampa articolo

Ospedale. Nuovo direttore sanitario e nuovo chirurgo

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook
Nuovi arrivi all’ospedale Sant’Angelo. L’Asp ha nominato Giacomo Cozzolino quale nuovo direttore sanitario del presidio.
Fisiatra, in servizio all’Asp presso il poliambulatorio, Cozzolino, 62 anni, acrese doc, è noto anche per avere la passione per la politica, per le auto e per la musica.
Dal 2005 al 2010 ha ricoperto il ruolo di presidente del consiglio comunale, in quota Ds, è componente di un apprezzato gruppo musicale locale e gareggia nelle corse di auto su strade sterrate.
Dopo moltissimi anni, un acrese siederà sulla poltrona più importante della struttuta, in precedenza occupata da De Paola e Di Donato. Grazie ad una convenzione, fortemente chiesta all’Asp dall’amministrazione comunale, il reparto di chirurgia generale, che attualmente può contare su Caravetta, Azzinnari e Bomparola, avrà in organico un altro medico.
Si tratta di Sebastiano Vaccarisi (in foto), 50 anni, siciliano ma residente a Cosenza dove lavora presso la locale azienda ospedaliera. Si occuperà di chirurgia epato-bilio-pancreatica e gli interventi saranno effettuati in vix surgery. 
Inoltre, ai due anestesisti Lupo e Molinari, se ne aggiungerà un terzo proveniente dall’ospedale di Rossano. Ed ancora.
I tecnici Asp hanno effettuato i sopralluoghi sia per la lungodegenza che per la radiologia e l’iter sta per concludersi. I lavori per l’installazione della risonanza magnetica sono stati ultimati, adesso si attende solo il collaudo, saranno tre i medici preposti per questo importante servizio, Perretti, Giusti e Mauro.
Anche l’ambulatorio oncologico, a breve, sarà operativo.
Presso il pronto soccorso saranno attivati tre posti Obi che permetteranno minori trasferimenti e una degenza più lunga.
Finalmente i due punti Cup di San Giacomo e La Mucone andranno a regime dai prossimi giorni.
Come amministrazione, ha detto il sindaco, Pino Capalbo, siamo soddisfatti per questi risultati ottenuti, continueremo a vigilare, così come annunciato nel nostro programma di governo, affinché l’atto aziendale venga pienamente attuato e il nostro ospedale riacquisti quella dignità che si è persa nel corso degli anni”.

PUBBLICATO 01/02/2018 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 403  
Fiore di loto
Acri è una città dove i fiumi sono diventati strade. Acri è una città dove il senso.... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 368  
Il Murales dell’inclusione, della visibilità e della speranza
Lo scorso 3 agosto, a conclusione di settimane di piacevole e intenso lavoro, è stato inaugurato il Murales... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 174  
Cammino Basiliano, mercoledì la presentazione
Del Cammino Basiliano, Acri in rete se ne è occupato nello scorso mese di gennaio... ...
Leggi tutto

ENTROTERRA  |  LETTO 151  
Ho attraversato il Veneto
Questo testo è nato da un post scritto da Giuliano, pugliese di Corato (Ba), dopo un viaggio attraverso il Veneto in un pomeriggio d’inverno, andata e ritorno da Recoaro Terme a Treviso. Claudia Fabr ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 230  
Calabria-Sicilia. Spunta il tunnel subalveo
Di questo argomento interessante, ce ne siamo occupati spesso (basta fare una semplice e veloce ricerca sul sito).... ...
Leggi tutto