POLITICA Letto 4767  |    Stampa articolo

Verso le elezioni. Occhiuto (FI); "vittoria a portata di mano, questo collegio decisivo"

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


L’iniziativa politica organizzata da Forza Italia, è stata molto partecipata. La sala San Domenico, che può contenere oltre duecento persone a sedere, era quasi piena.
Presenti diversi ex amministratori ma anche ex simpatizzanti ed ex candidati dell’Udc dei Trematerra, oggi dei Morrone. In sala gli ex consiglieri comunali Molinari, Milordo, Bruno, Roselli, Romagnino, Fabbricatore.
Al tavolo dei relatori, il consigliere regionale, Gallo, i candidati Rapani, Altilia e Occhiuto. Quando quest’ultimo entra in sala, intonano le note di Uno su mille di Morandi.
Lo stesso deputato ne spiega i motivi; “qui ad Acri sono di casa, ho tanti amici, ho sempre raccolto consensi, nel 2000, in occasione delle elezioni regionali, ero tra i più giovani aspiranti consiglieri, subito dopo un’iniziativa politica, un signore (Battista Mustica, ndr), si avvicinò, mi regalò il cd di Morandi e mi disse, Uno su mille ce la farai e cosi fu.”
Il vice capogruppo alla Camera, spiega, poi, perché votare centro destra e Forza Italia.
Il programma, a cui ho contribuito anche io, mette al centro i bisogni dei calabresi, non solo infrastrutture ma anche scuole, asili e lavoro, siamo una squadra credibile, con persone perbene e capaci, la vittoria è ad un passo, abbiamo già la maggioranza al Senato, al Nord siamo in netto vantaggio e credo che proprio i collegi del Sud, compreso quello di Acri, possano essere decisivi.”
Ed aggiunge; “ci sono onesti e disonesti in tutti i partiti e mi pare anche tra i Grillini, dopo gli ultimi eventi.”
Ed ancora; “dopo la conquista nazionale, punteremo a sfrattare Oliverio, il peggiore Presidente degli ultimi trenta anni, la Calabria è ferma in tutti i settori, compresi sanità e turismo, e gli annunci di queste ultime ore sanno tanto di presa in giro, promettono opere e servizi ma in cinque anni non li hanno realizzati.”
E lancia Gianluca Gallo; “sarà un bravo assessore nel prossimo governo regionale a guida centro destra.”
Un breve passaggio sul fratello Mario, sindaco di Cosenza; “sogno città come Cosenza, pulite, accoglienti e funzionali.”
Infine sottolinea con orgoglio la storia personale; “faccio politica da venti anni, spesso sono stato all’opposizione, non ho ricevuto avvisi di garanzia e negli ultimi tre anni ho presentato oltre cento tra interrogazioni e proposte, quante quelle di tutti i parlamentari del Pd messi assieme.”

PUBBLICATO 22/02/2018 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 270  
La strage degli innocenti
Nel 2023 le persone che hanno perso la vita sul posto di lavoro, secondo i dati dell’Osservatorio morti sul lavoro di Bologna, sarebbero 1.485, considerate anche le vittime del lavoro nero.  Questi nu ...
Leggi tutto

CRONACA  |  LETTO 2481  
Un anno fa la tragedia di Carnevale
Doveva essere un giorno di allegria, l’ultimo, trascorso con gli amici a..... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 674  
Il gruppo micologico ''sila greca'' vara un programma eccezionale
Dopo la pausa invernale il Gruppo Micologico Sila Greca riparte alla grande con un comitato direttivo che rivolge all’approvazione dell’imminente assemblea dei soci, un programma ricco di iniziative  ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 721  
Acri e la solidarieta’ senza latitudini
Le miglia percorse sono il segno di latitudini e di come sia vasta questa terra. Le miglia percorse non contano nulla, terra era, terra è ancora la stessa. Non esistono i confini, i perimetri sono ge ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 297  
Cosenza. Seconda edizione dell’ Amarcord calcistico fra squadre di prima categoria di tutta la provincia
Si concretizza l’Amarcord calcistico (2^ edizione) programmato dal Delegato della Commissione Cultura e Sport Mimmo Frammartino del Comune di Cosenza per l’ultima decade del mese di Maggio ...
Leggi tutto