POLITICA Letto 5183  |    Stampa articolo

Acqua e sicurezza, disagi continui. La denuncia del consigliere Salvatore Palumbo

Foto © Acri In Rete
Rosanna Caravetta
condividi su Facebook


Carenza idrica, sicurezza nelle frazioni, scarso coinvolgimento da parte della maggioranza.
Queste alcune delle questioni sollevate dal consigliere comunale di minoranza Salvatore Palumbo che torna ad incalzare gli amministratori dopo aver sottoposto alla maggioranza già nelle scorse settimane una serie di interrogazioni, sottoscritte anche dal resto dell'opposizione, proprio su queste problematiche la cui risoluzione pero, è l'amara constatazione di Palumbo, sembra essere ancora molto lontana.
In primis la carenza idrica con “numerosi cittadini che continuano ad essere lasciati senza acqua nelle proprie abitazioni soprattutto nelle zone di Montagnola, Sorbo, Pertina, ma anche centro citta.
A tal proposito continuo a chiedere il perché di queste interruzioni e quali provvedimenti, questa amministrazione, sta pensando di intraprendere nell’immediato
".
Non va meglio per il consigliere Palumbo se si parla poi di sicurezza nella cittadina.
Vedendo quello che sta succedendo nelle frazioni di San Giacomo e Foresta, dove i cittadini non si sentono più sicuri nemmeno nelle proprie abitazioni a causa dei ripetuti furti, chiedo agli amministratori di prendere provvedimenti, con l’installazione – la proposta di Palumbo - di telecamere all’uscita e all’entrata di queste frazioni.”
Infine, in termini di confronto politico, Palumbo, alla sua prima esperienza in Consiglio, aveva riposto significative speranze “ nel discorso di apertura del sindaco alla minoranza.
Un discorso
– ha ricordato Palumbo - di collaborazione per il bene del nostro paese.
Invece la collaborazione che dovrebbe partire dalle commissioni e dal lavoro pre-Consiglio vuole che ci troviamo piuttosto difronte a documenti già definiti con le nostre osservazioni che non servono a niente.
E da qualcuno come il consigliere Caiaro – ha incalzato Palumbo- ci sentiamo anche dire: "adesso qua ci siamo noi e comandiamo noi".
Lo stesso che poi parla di non chiusura verso le minoranze
”.
Al consigliere di maggioranza Caiaro, Palumbo rivolge infine un suggerimento: “ non parli per sentito dire, di questa amministrazione forse è l'unico meno informato”.

PUBBLICATO 27/08/2018 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 294  
Verso le Europee. Nel 2019 l’exploit del M5S
Verso le Europee. Nel 2019 l’exploit del M5S.... ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 292  
Sognare non costa nulla
Sabato scorso, a Mirto, il Città di Acri Calcio a cinque ha conquistato una preziosa vittoria (con due goal di Rovito, uno di Rengifo e Riconosciuto)  che ha consentito al gruppo, di arrivare al verti ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 607  
Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire
Mi vedo costretto a segnalare nuovamente criticità stradali pericolose ed irrisolte, in località Scuva (La Mucone). Ritardi inaccettabili e intollerabili, sono passati quattro mesi da quando sono sta ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 400  
La strage degli innocenti
Nel 2023 le persone che hanno perso la vita sul posto di lavoro, secondo i dati dell’Osservatorio morti sul lavoro di Bologna, sarebbero 1.485, considerate anche le vittime del lavoro nero.  Questi nu ...
Leggi tutto

CRONACA  |  LETTO 2586  
Un anno fa la tragedia di Carnevale
Doveva essere un giorno di allegria, l’ultimo, trascorso con gli amici a..... ...
Leggi tutto