POLITICA Letto 4210  |    Stampa articolo

Congresso nazionale PD. Capalbo incontra Minniti

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


Il libro “sicurezza e’ libertà”, è stato un pretesto per l’incontro che si è tenuto presso la sede della Provincia di Cosenza.
Il sindaco Capalbo ha incontrato Marco Minniti, come risaputo candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico a Cosenza per presentare il libro che racconta le sue esperienze quando era alla guida del Ministero dell’interno e presidente Copasir.
Imponete il servizio d’ordine con numerosi agenti e cani anti terrorismo.
Il sindaco di Acri è stato il primo amministratore della provincia di Cosenza ad annunciare il sostegno a Minniti, calabrese di Reggio Calabria, per la segreteria nazionale del Pd (si vota il 3 marzo).
Si tratta, ha detto Capalbo, di una figura autorevole, qualificata, competente, stimata, lo dicono i fatti e lo affermano anche gli altri Stati, i risultati nel campo dell’immigrazione e della sicurezza sono sotto gli occhi di tutti. Il sostegno dei calabresi dovrebbe essere logico ed automatico.”
Minniti e Capalbo per alcuni minuti hanno discusso del futuro del Pd e della prossima campagna elettorale in vista del congresso nazionale.
Non è escluso che Minniti faccia tappa anche ad Acri.
Capalbo
ha anche incontrato il presidente della Provincia, Iacucci, a cui ha illustrato alcune criticità del territorio di competenza provinciale tra cui scuola, ambiente, infrastrutture.
A tal riguardo, nei giorni scorsi è stato pubblicato sul sito della Provincia, l’esito della gara di appalto per l’illuminazione della galleria 660 vinto dalla ditta Europ di Rende per oltre un milione.
Il sindaco di Acri ha scambiato un paio di battute anche con il presidente della Regione, Oliverio, con cui, è risaputo, esiste un rapporto di amicizia e stima reciproca, di lunga durata.
In sala, per la presentazione del libro di Minniti, anche i consiglieri comunali, Luca Siciliano, Franca Sposato, Simone Bruno, Gencarelli e gli assessori, Rossella Iaquinta e Francesca Abbruzzese.
Il libro, come scrivevamo, è molto interessante e rappresenta la sintesi di quanto fatto da Minniti quando ricopriva le importanti cariche, dal problema degli sbarchi a quello legato al terrorismo internazionale da quale fortunatamente l’Italia ne è rimasta fuori.

PUBBLICATO 26/11/2018 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 531  
Manganelli e Polizia violenta svuotano la Democrazia, la Repressione del Dissenso Uccide la Libertà
Quando le manifestazioni sono pacifiche anche se si esprime dissenso NON si manganellano gli studenti per impedirgli di manifestare, se accade è già asfissia illiberale. La libertà è la cifra distint ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 5418  
Acri. Sotto sequestro area di 5000 metri quadri. Denunciato il proprietario per gestione illecita di rifiuti e scarichi di reflui non autorizzati
Si comunica quanto segue, nel rispetto dei diritti dell’indagato da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 338  
Quando la musica incontra la solidarietà
La Hello Music Academy di Acri e la Polimnia di Cosenza a sostegno della CTNNB1. Si preannuncia un concerto unico ed emozionante quello di giovedì 29 febbraio 2024 a Palazzo Sanseverino ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 601  
Verso le Europee. Nel 2019 l’exploit del M5S
In Italia si voterà il 9 giugno per eleggere 76 europarlamentari. Nel 2019 nel Comune di Acri risultò essere il primo partito il M5S con 2689 preferenze (39,3%), a seguire Pd 1506 (22,0%), Lega 1166 ( ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 479  
Sognare non costa nulla
Sabato scorso, a Mirto, il Città di Acri Calcio a cinque ha conquistato una preziosa vittoria (con due goal di Rovito, uno di Rengifo e Riconosciuto)  che ha consentito al gruppo, di arrivare al verti ...
Leggi tutto