OPINIONE Letto 1749  |    Stampa articolo

Esserci... Anche e soprattutto ai tempi del coronavirus

Foto © Acri In Rete
IC Beato Francesco Maria Greco - Docenti
In un momento come questo che stiamo vivendo, in cui lo smarrimento regna sovrano negli occhi di tutti, la Scuola italiana, tanto criticata, massacrata e denigrata sta svolgendo un ruolo importantissimo e fondamentale, facendo da collante nell’apparato sociale,ora più che mai pieno di incertezze.
Il mondo della Scuola è luogo d'eccellenza per l'interazione sociale, per il dialogo educativo-didattico, per lo scambio culturale.
Per tale motivo, oltre alle mille altre ragioni umane e morali condivise da tutti i contesti sociali, proprio per la Scuola il grande cambiamento dovuto al necessario "distanziamento sociale", imposto dalla pandemia da Covid-19, è stato più evidente, decisivo e doloroso, per cui ha dovuto attivarsi prontamente ed aggiornarsi adeguatamente per sopperire all’inaspettata quanto inevitabile chiusura.
Cosi anche il nostro I.C, “Beato Francesco Maria Greco”, nella persona della DS, dottoressa Giulia Rachele D’Amico, della docente Antonella Gallo, per la Scuola Primaria e del professore Mario Ferraro, per la Scuola Secondaria di Primo Grado, da subito ha avviato le procedure per una didattica a distanza di qualità, che potesse dare risposte certe e sicure alle famiglie e soprattutto ai ragazzi, che sono da sempre la nostra priorità.
In tale frangente infatti, la Scuola, sia come istituzione che come realtà fatta di persone che lavorano con passione e professionalità, è presto diventata in misura ancora maggiore il riferimento principale per i ragazzi, di qualsiasi fascia d'età, al di fuori della famiglia.
Così, in poco tempo si è dato vita ad una scuola virtuale sulla piattaforma Google “G-SUITE FOR EDUCATION”, scelta tra le indicazioni del MIUR, in cui noi docenti possiamo scegliere tra, assegnazione e creazione di compiti, chat, caricamento di materiale, condivisione di url,di videolezioni e altro ancora, con feedback immediati e monitoraggio dei progressi degli alunni.
Il tutto nel rispetto della privacy e nella massima tutela degli studenti minorenni.
Noi docenti e alunni accediamo alla piattaforma per mantenere, seppur virtualmente, quel filo conduttore tanto importante per una comunità e in particolar modo quel “contatto”, che tanto manca in questi ultimi tempi.
L’intera comunità dell’Istituto Comprensivo “Beato F.M.Greco” sta partecipando con entusiasmo a questo nuovo modo di fare scuola: noi docenti ci siamo messi in gioco in questa nuova sfida che la scuola odierna ha proposto, accettandola con slancio e determinazione, sperimentando nuove metodologie, che meglio si adattano ai nuovi strumenti in uso; gli alunni, da parte loro, guidati opportunamente e rassicurati delle loro ansie, si stanno pian piano abituando alla didattica a distanza.
Non dimentichiamo che si parla di minori.
E che dire delle famiglie?!
Hanno mostrato subito soddisfazione e hanno cercato di dotare i propri figli degli strumenti tecnologici necessari per la didattica a distanza, supportandoli e aiutandoli in questo nuovo percorso.
Senza ombra di dubbio possiamo affermare che non siamo rimasti indietro ai tempi.
Nell’augurarci che tale momento di criticità per il mondo intero finisca nel più breve tempo possibile, in modo che si possa ancora godere del contatto vero con i nostri ragazzi, dei loro sorrisi, delle loro grida festose, dei loro sguardi curiosi, noi continuiamo a lavorare e a prodigarci per la comunità scolastica e per i nostri alunni, affinché si possa dire “TUTTO È ANDATO BENE”.

PUBBLICATO 31/03/2020





Ultime Notizie

MODA  |  LETTO 117  
Vittoria Scola, la donna tra fata e sirena
Oggi viaggeremo nel mondo dell’arte in compagnia della giovane pittrice crotonese Vittoria Scola. Quella nei suoi dipinti è una realtà fantasy, carica di una forte valenza simbolica che rispecchia le ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 290  
Lettera aperta al presidente Jole Santelli e al Commissario Straordinario Gen.Saverio Cotticelli
Negli ultimi anni, sono stati commessi gravi errori nella programmazione sanitaria nazionale e regionale, i quali hanno comportato , negli ultimi dieci anni, tagli del FSN, nell’ordine di ben 37 milia ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 349  
Allarme Sorical. Autunno ed inverno a rischio carenza idrica? C’è anche Acri
Dopo la questione rifiuti, un’altra criticità potrebbe abbattersi sulla Calabria; la carenza idrica.... ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 239  
Amianto. nuova proroga al bando per il censimento e la bonifica degli edifici pubblici
Con istanza del 17 maggio scorso l’ONA Cosenza e l’ONA Reggio Calabria si erano fatti promotori.... ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 472  
Danilo Guido meets Leon Pantarei
Ho ascoltato questo capolavoro di bellezza ritmica e melodica lontano da casa e lontano... ...
Leggi tutto