NEWS Letto 1086  |    Stampa articolo

Là Mucone. Il centro estivo per ragazzi incontra i genitori

Foto © Acri In Rete
Luigi Chimento
condividi su Facebook
E’ giunta al termine l'attività del Centro Estivo per bambini e ragazzi, organizzato dall'Associazione “ACZN Formazione”, con il patrocinio – come si evince dalla locandina dell’evento - del Comune di Acri, della Regione Calabria, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell'Unione Europea.
Le attività del progetto – iniziate a fine agosto - si sono espletate ad Acri centro( Ente Giannone) a Là Mucone ed a San Giacomo (plessi scolastici dell'omonimo Istituto Comprensivo).
Nel rispetto rigoroso delle norme sanitarie anti Covid-19, si sono tenuti laboratori ludico-creativi per i bambini 3-5 anni e laboratori linguistici, informatici, tecnologici e dei mestieri per le fasce 6-11 e 12-14.
La giornata conclusiva del centro, su Là Mucone, ha visto la partecipazione dei genitori che, sono stati invitati a visionare i lavori realizzati dai discenti durante gli incontri.
Presenti la presidente di ACZN, Marisa Cofone e per l’Amministrazione comunale, l’assessore Amedeo Gabriele.
La Cofone, ha sottolineato il carattere inclusivo del progetto, ovvero la possibilità per bambini e ragazzi disabili di frequentare i laboratori, dicendosi soddisfatta dell’entusiasmo di tutto l’ambiente.
Il dottore Gabriele ha invece posto l’accento sulla possibilità che è stata data alle periferie – Là Mucone e San Giacomo - di usufruire di un servizio di indubbia utilità sociale qual è un centro estivo per minori.
Il percorso ludico-formativo, è arrivato dopo 6 mesi di totale mancanza di spazi di aggregazione pubblici, in un periodo di stravolgimenti per la quotidianità delle famiglie.
Anche per questo è stato molto apprezzato da piccoli e grandi.
Ottimo, a detta di tutti, il team di operatori ed educatori su Là Mucone: Maria Luisa, Valeria, Angelafrancesca, Rebecca ed Umile.
Ricordiamo che ACZN, che solitamente si occupa di Formazione per gli adulti, è alla prima esperienza di gestione di un centro estivo per minori nel territorio di Acri.
I soldi per finanziare l’iniziativa, citando testualmente la pagina facebook dell’Associazione, appartengono "a specifici fondi destinati ai Comuni per finanziare progetti volti a contrastare la povertà educativa ed implementare le opportunità culturali ed educative dei minori (Decreto Legge 19 Maggio 2020 numero 34 - art. 105)".
Nota dolente, la locandina che pubblicizzava l’evento – stiamo parlando dell’ultima decade di agosto - non è stata fatta pervenire agli organi di informazione del territorio, Acrinrete.
L’Amministrazione comunale invece, aveva regolarmente pubblicato l’avviso – datato 21 Agosto - sul sito ufficiale del Comune.

PUBBLICATO 23/09/2020 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 230  
Cammina Italia, per riabitarla
Grazie all’Associazione Siluna, partner della Casa della Paesologia che vede in Franco Arminio.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 88  
Maca, da sabato 31 la mostra di Saladino
A partire da sabato 31 ottobre 2020, ospitata al Maca (Museo Arte Contemporanea Acri), è visitabile la mostra personale del Maestro Antonio Saladino, uno dei più raffinati e colti interpreti ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1434  
Covid19, altre tre casi. In totale sono 14
Purtroppo vi sono altri tre nuovi casi. E’ il sindaco Capalbo ad annunciarlo sulla sua pagina facebook. “Il Dipartimento Prevenzione Ufficio Igiene di Acri mi ha comunicato la positività al tampone di ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1425  
Scuole, Spirlì smentisce la chiusura
Per la verità noi di Acri in rete non ci abbiamo creduto tanto che abbiamo ritenuto opportuno non riportare la notizia che ci è sembrata sin da subito una fake news. Sarebbe stata davvero una ...
Leggi tutto

LA PILLOLA VERDE  |  LETTO 659  
Focus. 'Pillola verde', la mitica 'Erba janca'
Con la prima puntata su una nota erba, iniziamo un lungo viaggio tra le numerose piante officinali ed aromatiche del territorio. Una serie di appuntamenti che abbiamo deciso ...
Leggi tutto