SPORT Letto 1482  |    Stampa articolo

ASD Città di Acri - Soriano 4 - 0

Foto © Acri In Rete
Redazione
condividi su Facebook


ASD CITTA' DI ACRI: Simari 6, Natale 6, Brandi 6, Crispino 6 (76° Lavecchia 6), Granata 6, Bertini 6.5, Le Piane 6 (61° Curatelo 6), Sposato 6, Petrone 6.5 (85° Luzzi sv), Santamaria 6 (79° Zangaro sv), Stornaiuolo 6. All.: Pascuzzo.

SORIANO: Menendez 6, Chiarello 6, Romeo 6, Raso 6, Marangò 6 (62° Occhiuto sv), Ghergo 6, Cannitello 6 (90° Ruggieri sv), Todaro 5.5, Zinnà 5.5 (st Fiorillo), Pesce 4, Loiacono 5 (76° Mercatante sv). All.: Marasco

MARCATORI: 24° - 47°Petrone, 73° Bertini, 84° Stornaiuolo
ARBITRO: Aureliano di Rossano (Assistenti: Romeo e Luccisano)
NOTE: Spettatori circa 500. Ammoniti: Romeo, Raso, Ghergo, Pesce (S). Espulso: al 44' Pesce (S) per somma di ammonizioni. Angoli: 5-1. Recupero: 2’pt; 5’st.

ACRI – Al “Pasquale Castrovillari” è andata in scena una gara senza storia. Vittoria netta e meritata dei rossoneri che ipotecano la finale. Troppo forte e determinata la formazione di casa per un Soriano che nel secondo tempo non è riuscito ad arginare la voglia di vittoria dei rossoneri.
Pascuzzo parte con il nuovo arrivato Simari in porta, in difesa Natale insieme a Brandi, Granata e Bertini. A centrocampo Crispino, Sposato e Stornaiuolo. Santamaria un pò più avanzato sull'out di sinistra, con Le Piane e Petrone sul fronte d'attacco.
Sin dai primi minuti si capiva che per la formazione di Pascuzzo l’incontro sarebbe stato in discesa. Bertini e compagni dominano l’avversario e praticano un gioco bello e produttivo. Poco prima della mezz’ora i padroni di casa passano con il bomber Petrone che a pochi metri dalla porta non sbaglia. Soriano in difficoltà ancora di più sul finire del primo tempo quando resta in dieci per l’espulsione di Pesce.
Dopo appena 2’ dall’inizio della seconda frazione di gioco i rossoneri raddoppiano sempre con Petrone, oggi in gran spolvero. In campo c’è una sola squadra, tutto facile per la formazione del presidente Stumpo che fa tre con Bertini.
All'84’ minuti dalla fine Stornaiuolo rende il passivo molto pesante per gli avversari. Sugli spalti è festa.
Passano 5 minuti e Aureliano mette fine all'incontro con i rossoneri che festeggiano con i 500 tifosi accorsi a sostenere la formazione di casa.
L’appuntamento per la gara di ritorno è fissato per l’8 dicembre ma i tifosi pregustano già la finale.

PUBBLICATO 25/11/2021 | © Riproduzione Riservata





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 304  
Il mondo alla rovescia
Nel novembre 2022, il Ministro Calderoli lancia alla stampa (e non in Parlamento) il.... ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 367  
Palasport “Pasquale Montalto”, Fratelli d’Italia Acri condivide la proposta
Abbiamo letto la proposta di intitolare il Palazzetto dello sport allo scomparso Prof..... ...
Leggi tutto

EDITORIALE  |  LETTO 1040  
Diritti lesi
Gaia Bafaro, autrice dell'articolo che suscitato reazioni molto forti, è una collaboratrice del giornale. Nel tempo la collaborazione è diventata più sporadica. ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1025  
Autonomia differenziata o secessione camuffata?
Partiamo dal presupposto che il regionalismo rafforzato è sia di destra che di sinistra, il cui accesso era sconsigliato alle Regioni governati da incoscienti. E’ pensato da D’Alema nel 2001, per esal ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 800  
Diritto di replica. Gay Pride. No all’odio e all’omofobia
Il presente scritto ha lo scopo di rispondere all’ articolo di Gaia Bafaro e pubblicato da Acri In Rete nonché fare una richiesta rivolta alla redazione di Acri In Rete stessa. ...
Leggi tutto